Quale fortunata coincidenza! A soli tre giorni dalle elezioni regionali, le istituzioni tutte si ricordano della crisi e dei dipendenti della MABO! Si è riunito infatti, su convocazione dell’assessore al lavoro della Regione, il “tavolo” per fare il punto sull’azienda Mabo.
All’incontro, oltre ai rappresentanti della Regione, hanno partecipato, le organizzazioni sindacali che avevano richiesto l’incontro, le istituzioni locali (rappresentante della Provincia e dal sindaco di Bibbiena) e il rappresentante del commissario incaricato dal Mise.
E’ veramente encomiabile che finalmente qualcuno si stia svegliando e si ricordi della crisi di questa azienda che ha messo in ginocchio il Casentino. Peccato che questo avvenga a poche ore dalle elezioni…
Si legge nel comunicato: “La Regione Toscana si è impegnata a tenere aperto il tavolo regionale e, coordinando il proprio impegno con quello del commissario, a prendere contatti con il ministero dello sviluppo economico per affrontare il tema a livello nazionale.” Sticazzi!
Purtroppo lunedì, a urne chiuse e risultati acquisiti, tutto tornerà nel dimenticatoio e il tavolo sarà, mestamente… sparecchiato.

Nella foto, il vero “tavolo” di concertazione regionale.