fbpx
18.2 C
Casentino
sabato, 24 Settembre 2022

I più letti

Si apre la stagione di prosa al Dovizi con “Divina Commedia al Bar”

Anticipata dalla performance “Emozioni in Vetrina” svoltasi sabato scorso nel centro storico del paese, riaprirà questa settimana la Stagione di Prosa 2012-13 del Teatro Dovizi di Bibbiena, una stagione leggera e divertente, ricca di spettacoli per tutti i gusti, promossa, come ogni anno, dal Comune di Bibbiena in collaborazione con la Compagnia NATA e Fondazione Toscana Spettacolo.
Giovedì 22 Novembre dalle ore 21:30 si accenderanno i riflettori del piccolo teatro nel cuore del paese con”DIVINA COMMEDIA AL BAR”, rilettura di un grande classico della letteratura, probabilmente il più grande di tutti i tempi, il poema universale: non c’è popolo che non abbia percorso con Dante i tre regni dell’aldilà, non c’è ragazzo che ignori il dibattersi delle anime malvagie battute dal remo di Caronte o uncinate rabbiosamente dai diavoli, come non c’è uomo che non abbia pianto e meditato, salendo di cantica in cantica, dal profondo tormento dell’Inferno alle celesti sfere del Paradiso. La Divina Commedia è compagna all’uomo di ogni terra nello sconforto e nella gioia.
Prodotto dalla compagnia NATA, “DIVINA COMMEDIA AL BAR” sarà un breve viaggio a ritroso nel tempo per assaporare il capolavoro di Dante Alighieri in tutta la sua attualità, per traghettare la Divina Commedia nel presente, fuori dalle convenzioni e…davanti al bancone di un bar! Nello spettacolo l’opera di Dante sarà infatti raccontata in maniera semplice e colloquiale, come se a raccontarla fosse proprio l’avventore un bar.
L’attore Livio Valenti, autore di questa originale riduzione teatrale, ci condurrà per mano nei meandri dei primi cinque canti dell’inferno per aiutarci a coglierne l’attualità e la struggente bellezza; ad affiancarlo ci saranno poi le musiche eseguite dal vivo da Lorenzo Bachini, che sottolineeranno i momenti più salienti di uno spettacolo che vuole rappresentare non solo un omaggio al Sommo Poeta, ma anche un modo di leggere la sua opera in un senso veramente “popolare”.
“E’ da queste premesse – spiega Livio Valenti – che nasce l’occasione per affrontare con passione e leggerezza i primi quattro canti della Commedia e arrivare al V canto dell’Inferno. L’amore impossibile ed eterno di Paolo e Francesca raccontato non solo con le parole di Dante, ma anche attraverso suggestioni, emozioni e musica profana, sulla scia di quel vento che come un sospiro, fa volare l’anima”.
Come da tradizione, inoltre, lo spettacolo sarà introdotto dalla piacevole iniziativa “I Gusti a Teatro”: dalle 20:30 in poi, il Ristorante La Tavernetta, offrirà nel foyer del teatro alcuni assaggi delle proprie specialità al pubblico presente in sala.

INFO e PRENOTAZIONI: nata@nata.it – 335 1980509 (anche via SMS)
POSTO UNICO: 10 € – ABBONAMENTO: 60€

Ultimi articoli