fbpx
19 C
Casentino
martedì, 27 Settembre 2022

I più letti

Sta degenerando la situazione al Corsalone

di Andrea Biagini – Ore 19.15: Migliorata la situazione sul versante sovrastante la strada, anche se l’incendio è ancora vivo negli altri crinali e sono tre gli elicotteri antincendio che stanno cercando di fare il possibile per domare le fiamme. Sembra che alcuni ripetitori abbiano subito danni, e ci sono ancora lingue di fuoco e focolai sparsi, che stanno interessando anche la zona della vecchia cava. Il paesaggio è spettrale: una parte dei crinale è completamente carbonizzata, in altri le piante sono ingiallite dall’azione delle fiamme. Ci sono delle voci, assolutamente non confermate, che l’incendio di oggi possa avere origine, almeno in parte, dolosa. Ma sono solamente voci imprecisate, dettate, forse, dall’emotività del momento. L’eventualità più certa è che le fiamme si siano propagate dalla brace sedimentata a terra dopo l’incendio di ieri, ravvivata dall’azione del vento. Ad un certo punto della giornata la situazione sembrava assolutamente sfuggita di mano a chi di competenza, anche per la forte azione del vento, che poi si è, fortunatamente, canalizzato in una sola direzione.

Aggiornamento delle ore 19.00: L’incendio continua nella zona alta del monte. Due gli elicotteri impegnati nelle operazioni di spegnimento. Sulla statale 71, comunque ancora percorribile, si è formata una coda di circa due chilometri.

Aggiornamento di Andrea Biagini –  Ore 17.00: L’incendio di Corsalone non accenna a diminuire di intensità. Fiamme e un’alta colonna di fumo sono ormai chiaramente visibili anche a notevole distanza. L’incendio, che ieri sera sembrava spento, ha ripreso la sua corsa verso il crinale, spinto dal vento. La strada statale 71 è comunque al momento ancora percorribile.

di Andrea Biagini – Ore 16.20: La situazione sembra essere degenerata del tutto, tanto che l’incendio pare essere molto peggiore di quello di ieri. Un’altissima colonna di fumo bianco è ben visibile anche dall’abitato di Bibbiena, si intravedono quasi le fiamme. Chi è sul posto dice che la pineta sta venendo letteralmente divorata. Solo adesso è intervenuto un altro elicottero antincendio (ora sono in due), e si sono udite, più volte, le sirene dei vigili del fuoco. Il traffico stradale sembra ancora essere regolare, ma le fiamme divampano con lingue altissime, svalicando ormai la collina,  e la situazione sembra essere totalmente sfuggita di mano. A occhio si può solo dire che da un incendio quasi domato siamo passati ad un autentico inferno. A questo punto, ci domandiamo con ancor più ragione, la situazione sarà stata valutata adeguatamente?

Le foto sono di Federica Andretta

Ultimi articoli