fbpx
8.3 C
Casentino
mercoledì, 30 Novembre 2022

I più letti

Subbiano: No all’ambulanza senza medico a bordo

Ambulanza senza medico a bordo?
Subbiano dice “No”!
Per stasera, lunedì 16 febbraio, alle ore 21, al Centro Eventi è previsto un incontro per discutere dell’argomento. Un “No” alla Usl 8 motivato dall’intento di assicurare alla cittadinanza un servizio d’emergenza adeguato con medici, infermieri e volontari. D’accordo sia l’Amministrazione Comunale, nella persona del Sindaco Antonio de Bari, sia la minoranza, nelle persone dei Consiglieri Comunali Stefano Lavorca, Davide Faltoni e Vasco Bobini.
Gli Amministratori di Subbiano hanno sottoscritto in un documento la loro ferma contrarietà al progetto di “Ambulanza Infermierizzata” della Usl 8, nel quale si ritiene che “la presenza del medico a bordo dell’ambulanza sia fondamentale, in quanto è l’unico soggetto che può effettuare una diagnosi differenziale ed iniziare un’adeguata terapia per stabilizzare le condizioni del paziente ed effettuare il trasporto al Pronto Soccorso in sicurezza. Ogni anno gli interventi effettuati per conto del 118 sono 1400 su un vastissimo territorio che comprende i comuni di Subbiano, Capolona, Castiglion Fibocchi e diverse frazioni situate in zone impervie. E’ di vitale importanza, dunque, avere un’ambulanza medicalizzata per garantire un adeguato intervento a tutela della salute dei cittadini. La strategia vincente, per costruire una rete di emergenza-urgenza territoriale, è quella di dotare i PET di un’equipe multidisciplinare costituita da medico, infermiere e soccorritore.”
Gli Amministratori di Subbiano ribadiscono che “il risparmio in ambito sanitario non può ricadere sulle attività di emergenza (centrali operative 118 e punti di emergenza locali) anche se queste sembrano essere il reale obiettivo delle riforme in atto della Regione Toscana.”
All’Assemblea Pubblica di Subbiano è invitata tutta la cittadinanza. Non saranno presenti i rappresentanti della Usl, causa malattia del direttore sanitario. Un nuovo incontro con i vertici Usl e i sindaci di Subbiano, Capolona e Castiglion Fibocchi sarà riprogrammato a breve, data l’importanza di mantenere, per i cittadini, un servizio d’emergenza locale degno di questo nome. Il direttore generale ha, comunque, confermato che fino alla data del nuovo incontro la situazione rimarrà invariata, ossia ambulanze con il medico a bordo.

Ufficio Stampa
Comune di Subbiano

Ultimi articoli