Venerdì 14 settembre al Teatro Tenda di Soci si è svolto il Primo Concorso di Danza del Casentino, “Notte di Note danzanti”. Organizzato dal gruppo parrocchiale “Super Mario” ( in modo particolare dal Sig.Mauro Belli, che da anni organizza il Festival Canoro ADORO CANTARE a livello regionale) nell’ambito della manifestazione che tradizionalmente chiude l’estate a Soci, ha visto la partecipazione delle principali scuole di danza del Casentino, che ormai costituiscono una delle più belle e stimolanti realtà associative della nostra vallata. Bene ha fatto l’organizzazione ad inserire questa serata, che va a valorizzare risorse culturali del nostro territorio che hanno avuto riconoscimenti anche a livello regionale e nazionale, ma purtroppo trascurate se non ignorate dalle nostre istituzioni locali.

Le scuole che hanno partecipato sono state: Freestyle Dance School di Bibbiena diretta Da Francesca Renzi, Two Pas Dance di Soci diretta da Silvia Fani, Universo Danza di Bibbiena diretta da Denise Norcini e Nati per Danzare di Soci diretta da Antonella Sbietti. Ogni Scuola ha presentato tre diverse coreografie che sono state votate da una giura composta da un membro per scuola (che ovviamente non poteva votare la propria) più due giudici Esterni: Cinzia Cincinelli direttrice della Scuola di Danza DANCE ACADEMY di Arezzo e Tiziana Giorgini Direttrice della ASD Ginnastica Ritmica di Subbiano.

La gara è stata appassionante. Ogni scuola ha messo in evidenza le sue caratteristiche, i suoi stili preferiti e presentato i suoi pezzi forti. La giuria in modo unanime ha assegnato il primo premio a Freestyle Dance School con la Coreografia “The Winter Storm” di Francesca Renzi, per altro selezionata tra le migliori coreografie alla Rassegna Dance Parade presso DANZA in FIERA 2012 alla Fortezza da basso in Firenze.

Ma il ringraziamento è andato a tutte le scuole partecipanti per la professionalità dimostrata e per l’impegno che costantemente mettono nella diffusione della cultura della danza, svolgendo un ruolo non solo culturale ma anche sociale ed educativo, confermato dai numerosi allievi che le seguono con costanza e passione.