fbpx
6.3 C
Casentino
mercoledì, 30 Novembre 2022

I più letti

Sulla commedia “Banca Rossa Fraudolenta”

Riceviamo e pubblichiamo. Nella commedia del 9-10-11-12  agosto della rassegna che si tiene a Pratovecchio “Il Teatro è servito”, Banca Rossa Fraudolenta, è stato proposto il tema del risparmio rubato. Noi risparmiatori derubati del Casentino abbiamo gradito perchè serve a tenere ancora vivo un argomento che non deve essere dimenticato. Ringraziamo Massimo Martini e tutta la compagnia teatrale per averlo trattato. Un’iniziativa che ha avuto anche successo, visto il numero dei partecipanti e il tutto esaurito.

Quello che è stato veramente esagerato è il massiccio spiegamento di forze dell’ordine arrivate nel comune che hanno turbato sia gli attori, gli spettatori e i cittadini tutti del paese. Per paura di chi e di che cosa???  Schieramenti militari in difesa di attacchi violenti dei risparmiatori azzerati che mai e in nessun luogo si sono rivelati violenti… controllati probabilmente anche sul web per alcuni commenti in cui avevano fatto pensare ad una eventuale partecipazione??? Chissà. Ormai siamo etichettati come disturbatori seriali, elementi da tenere alla larga come grossi criminali molto pericolosi. Quanti soldi sprecati… che potrebbero invece essere investiti in ambiti migliori e in cui purtroppo oggi ci sono carenze enormi.

Un appunto alle amministrazioni locali che non si sono mai schierate a favore di chi il danno l’ha subito. Ora si fanno vivi solo per la chiusura delle filiali, ma mai una parola per le famiglie private dei propri risparmi. Ridicolo… non ci sono parole… Questi sono i metodi adottati da un sistema che ha segnato le nostre vite, le nostre famiglie e i nostri territori…

Grazie, grazie davvero a “Il Teatro è Servito”.

Una risparmiatrice casentinese

Ultimi articoli

Articolo precedenteGli ultimi della fila
Articolo successivoAngiolo, a bottega da 60 anni