Tag: fusione

I cittadini di Ortignano Raggiolo hanno detto no alla fusione con Bibbiena. Ora si lavori per il bene delle singole comunità

I cittadini di Ortignano Raggiolo hanno detto no alla fusione con Bibbiena. Ora si lavori per il bene delle singole comunità

da Fratelli d’Italia Casentino – Fratelli d’Italia che, con il proprio portavoce comunale e responsabile di vallata Federico Dini in prima linea, si era opposta alla fusione prende atto del no alla fusione: gli abitanti di Ortignano Raggiolo hanno determinato l’insuccesso del referendum, mentre i cittadini di Bibbiena con la […]

Il Sindaco di Ortignano si è dimesso

Il Sindaco di Ortignano si è dimesso

Sembra che Fiorenzo Pistolesi, Sindaco di Ortignano Raggiolo, che ha voluto la fusione con Bibbiena, abbia rassegnato le sue dimissioni dopo la netta vittoria nel suo comune del NO. Domani sera ha indetto una riunione con la sua maggioranza in cui dovrebbe comunicare questa decisione. Ci sembra che sia la […]

Pesce grande mangia pesce piccolo

Pesce grande mangia pesce piccolo

da Comitato NO ORBi Ortignano Raggiolo – Chi vota NO alla fusione Bibbiena-Ortignano odia il Casentino? Frasi insultanti e perfino ridicole che rivelano l’arroganza di un assessore di Bibbiena che ha la presunzione di candidarsi a nuovi ruoli amministrativi se vince il Si. Vi immaginate come un tale soggetto potrebbe […]

Le parole sono importanti

Le parole sono importanti

da Mauro Fognani * – “L’odio è un sentimento umano che si esprime in una forte avversione o una profonda antipatia. Lo distingue da questi ultimi la volontà di distruggere l’oggetto odiato, e la percezione della sostanziale “giustizia” di questa distruzione: chi odia sente che è giusto, al di là di […]

Il carrozzone e il calessino di Bernardini & C.

Il carrozzone e il calessino di Bernardini & C.

da Giorgio Renzi – Finalmente le cose si chiariscono, a proposito della fusione tra Bibbiena e Ortignano. Man mano che ci si avvicina al nuovo referendum (referendino), si chiariscono anche gli obbiettivi dei promotori della fusione. Io devo ribadire (fino alla noia) la mia posizione. Non ho pregiudiziali ideologiche sulle […]

“Un NO deciso alla fusione ad personam”

“Un NO deciso alla fusione ad personam”

da Comitato No OrBi – L’Amministrazione comunale di Bibbiena in data 18.10.2018 si è riunita nella sede della Biblioteca comunale per discutere tra l’altro della “fusione tra Bibbiena e Ortignano-Raggiolo” che per noi – continua il Comitato No orbi – rimane una fusione ad personam. Sono state fatte affiggere per […]

Clamoroso, nel 2017 Pistolesi diceva: “la fusione con Bibbiena destinata al fallimento”!

Clamoroso, nel 2017 Pistolesi diceva: “la fusione con Bibbiena destinata al fallimento”!

«Infine se vogliamo focalizzare l’attenzione sulla proposta di fusione a due Comuni tra Bibbiena ed Ortignano Raggiolo, credo che oltre alle tematiche da discutere in merito, valgano anche i tentativi abbozzati in altri territori, che dimostrano che quando a fondersi sono realtà così disomogenee, differenti nel profondo, distanti nell’agire amministrativo, […]

La confusione della fusione

La confusione della fusione

da Giorgio Renzi – Vedo l’annuncio sulla stampa di una serie di incontri della Giunta di Bibbiena con la popolazione. Cosa buona e giusta, anzi doverosa. Quello che sorprende è’ l’ordine del giorno di questi incontri. Prendo dall’invito ufficiale del comune: “L’amministrazione. Comunale invita i cittadini all’incontro che si terrà […]

La fusione Pratovecchio Stia: un fallimento?

La fusione Pratovecchio Stia: un fallimento?

Certamente no e sicuramente i soldi potevano essere spesi meglio, detto questo nell’ultimo scampolo di legislatura ci aspettiamo che l’Amministrazione di Pratovecchio Stia si ricordi anche delle frazioni più piccole. Un esempio è Castel Castagnaio, a dispetto dell’interesse turistico di questo centro turistico minore, nulla si è fatto fin ora […]

«Siamo un Comune, non diventeremo una frazione»

«Siamo un Comune, non diventeremo una frazione»

Verrebbe proprio da dire “eh già! Siamo ancora quà!”. Noi non abbiamo mai abbassato la guardia, sapevamo con chi avevamo a che fare. Abbiamo raccolto firme, fatto appelli al buon senso, siamo stati in Regione a spiegare le nostre ragioni. Nessuno ci ha voluto ascoltare! Ed eccoci ancora una volta […]