Il Consigliere Marco Casucci (Lega) ha presentato una nuova interrogazione alla Giunta e all’Assessore ai Trasporti Ceccarelli per sapere a che punto sono i lavori di manutenzione sulla linea e gli investimenti sul materiale rotabile nuovo. “Continuiamo a raccogliere innumerevoli lamentele dei pendolari esasperati dal treno-lumaca del Casentino. Ci raccontano che per fare 40 chilometri hanno impiegato anche due ore. Tale tratta ferroviaria è un asse importante per la vallata del Casentino ma tali ritardi non sono più accettabili, stress gratuito dovuto a disservizi che si stanno ripetendo da troppo tempo. Le mancate opere di manutenzione determinano problemi di sicurezza che condizionano la regolarità del servizio, costretto a tenere velocità di crociera. Lamentele riguardano anche il poco decoro delle carrozze, vecchie e sempre strapiene – dichiara il Consigliere regionale Marco Casucci (Lega) – Ho presentato una nuova interrogazione alla Giunta e all’Assessore dei Trasporti Ceccarelliper sapere a che punto sono i lavori di manutenzione sulla linea ferroviaria Arezzo-Stia. Voglio sapere a che punto è il nuovo bando di gara per l’aggiudicazione dei lavori di messa in sicurezza della linea a maggior ragione se i tre milioni di euro aggiuntivi sono stati stanziati, come annunciato nei mesi scorsi dall’Assessore, dal vecchio governo prima del 4 marzo. In caso negativo, come la Regione intenda reperire i fondi per sistemare questa disastrata linea ferroviaria”.