Gentile redazione, da circa un mese non si nota più nessuno al lavoro nel cantiere della ormai “Penelope” variante di Santa Mama sulla SS 71. Il fu Presidente della fu Provincia di Arezzo il politico (quindi in quanto tale assai poco credibile!) Vasai, lo scorso febbraio aveva annunciato con toni trionfalistici “inaugureremo la variante entro maggio!” già, ma di quale anno? Forse intendeva il 2020?
Possibile che negli anni 2000 per fare 1,6 km di strada si impieghino ben oltre 3 anni (i lavori sono iniziati nel 2011!)? In Cina, tanto per fare un esempio, in 5 anni è stata costruita la linea ferroviaria ad alta velocità Pechino-Canton di 2.298 km! mentre da noi per fare
poco più di un km di strada siamo ormai alla soglia dei 4!!! Come dire 1,25 metri al giorno, un record!!
Ah già, ma lì c’è da superare un torrente di ben 3 metri di larghezza, da passare sotto la ferrovia del treno lumaca e poi da fare addirittura una curva! Insomma ostacoli insormontabili nell’Italietta delle tangenti! E intanto la SS 71 continua a scoppiare di traffico (e a diventare ogni giorno più pericolosa!
Sig. Vasai, a quando la prossima dichiarazione sui tempi di apertura? BRAVI, bravi tutti! I politici in primis che dovrebbero smettere di mettere bocca su qualunque opera venga fatta visti i risultati!

Cordiali saluti
Paolo Strillozzi