di Francesco Benucci – In Casentino, durante l’ultimo turno di campionato (salvo un’eccezione), abbiamo deciso di abolire le mezze misure, ossia i pareggi. Abbiamo gioito o ci siamo rammaricati, abbiamo bevuto il bicchiere completamente pieno o abbiamo osservato quello malinconicamente vuoto, abbiamo vinto o abbiamo perso!

Un emblema di questo trend lo troviamo già in Eccellenza dove si annoverano due KO brucianti e un successo importante. I KO risultano brucianti anche perché conseguiti in match casalinghi: stiamo parlando del Badia Prataglia e del Ciclone; i primi hanno subito un vero e proprio rovescio ad opera del New Old Boca (0-5) e dovranno mettersi alle spalle una giornata troppo brutta per essere vera; i secondi sono passati in vantaggio con Vischetti su calcio d’angolo ma poi sono calati nella ripresa lasciando campo libero a un Gricignano che si è imposto 1-4: anche in questo caso urge voltare pagina! Per fortuna, a risollevarci il morale, ci ha pensato il CSBS Casentino che conferma il suo avvio da urlo espugnando un terreno ostico come quello del Banco Latino: lo 0-2 porta le firme di Certini e Bartolini e fa assomigliare sempre più i nostri a una riedizione del Chievo dei miracoli! Il clou del girone si terrà però lunedì sera quando si daranno battaglia Le Logge e Spartak Bibbiena nel derby dei derby!

In 1°Divisione comanda il Casentino! La coppia di testa è formata da River Partina e Corsalone: i primi, oltretutto con un match da recuperare, vincono un interessante derby col Bar La Siesta imponendosi, davanti al pubblico amico, per 3-1 (gol “casalinghi” di Ciabatti, Agostini, Chianucci) e tributando al contempo gli onori del caso ad un team ospite tenace e combattivo (rete della bandiera di Ursu); Il Corsalone, dal canto suo, compie l’impresa andando a vincere su un campo difficilissimo come quello del Pionta Saint Germain per 1-3: la doppietta di Donati e il sigillo di Cerofolini attestano ulteriormente il giusto approccio dei valligiani alla nuova categoria! A proposito di approccio alla nuova categoria, che dire del Falciano? Il 3-0 inflitto, tra le mura amiche, al Wineuropa conferma la qualità dei nostri e porta firme prestigiose come quelle di Pallotti, Ayari e Angiolini! Di prestigio era anche il derby Chiusi della Verna 2005 – Castelluccio, ormai un classico della categoria: in una partita combattuta ed emozionante si sono imposti gli ospiti 1-2 con un gol all’ultimo respiro e la conferma di una vera e propria rinascita! Ai padroni di casa resta l’amarezza per una buona prova non coronata dal risultato, la rete di Cordovani e la consapevolezza di aver comunque dato tutto in campo! Certamente deve aver dato tutto anche il G.S.Poppi per ottenere la sua prima vittoria in campionato espugnando per 1-2 il terreno del Ceciliano: D’Alessio ed Osservanza, con i loro acuti, sbloccano i compagni e smuovono la graduatoria! Peccato, infine, per l’inatteso rovescio casalingo del Deportivo Capolona che si fa sorprendere per 0-1 dalla Pol.S.Marco: tuttavia conosciamo troppo bene i nostri per non pensare ad un banale incidente di percorso!

In 2°Divisione, invece, di incidenti di percorso non se ne registrano! Si “aggrappa” alla vetta della classifica il Boca Strada Juniors che, grazie ad una doppietta di Casini, supera per 2-0 l’Arci Saione e fa gioire il pubblico di casa: dopo annate amare a livello di risultati la dolce melodia della vittoria è tornata a risuonare tra i nostri conterranei! Annata nuova, vita nuova anche per il Marcena che “stritola” con 4 reti (Guidelli, Centola, Esposito, Di Tomaso) gli ospiti del Pol.Indicatore e continua a frequentare l’alta graduatoria! Primo successo per il Lokomotiv Rassina che, tra le mura amiche, strappa un prezioso 1-0 ai danni del Motina: il gol di Agostini vuol dire tantissimo, non solo per i due punti, ma soprattutto a livello di fiducia! Chiudiamo con l’unico pareggio di giornata che, bene sottolinearlo, è un buon pareggio: per il Bayern Guido Monaco la trasferta con l’Ajax ’86 nascondeva non poche insidie quindi l’1-1 frutto dell’acuto di Pasquini va accolto col sorriso!

In un turno che ha visto tante, belle, vittorie premiamo CSBS Casentino e Corsalone perché i loro successi, ottenuti in trasferta su campi molto difficili, rientrano tra quelli che, in una stagione, fanno la differenza!