fbpx
34.9 C
Casentino
lunedì, 27 Giugno 2022

I più letti

UISP: stagione da incorniciare!

di Francesco Benucci – Una finale playoff e ben quattro promozioni (su sei posti disponibili) a fronte di una sola retrocessione…la stagione 2016/2017 dei campionati UISP ha riservato soprattutto gioie e soddisfazioni alle squadre casentinesi!

In Eccellenza sfiora l’impresa lo Spartak Bibbiena che si classifica terzo in campionato e giunge alla finale playoff perdendola 1-0 contro il Dante F.C.! Gli uomini di mister Rubechini si confermano comunque una vera e propria corazzata del calcio amatoriale valligiano: ormai, la fama dei vari Popa, Giuliani, Certini, Patrocchi “tremare il mondo UISP” fa! A proposito di “tremori” il mondo UISP ha altresì imparato a fare la conoscenza di una matricola terribile come il CSBS Casentino che, al primo anno di Eccellenza, si è addirittura classificato secondo! Merito di una coppia-gol eccellente come quella costituita da Tellini e Certini ma anche di tutto un gruppo che ha reso al massimo! Annata interlocutoria per Le Logge che non hanno disputato il consueto campionato di vertice ma che non hanno nemmeno vissuto troppi patemi stazionando in un tranquillo centro-classifica: Cusimano, Guerra, Laponi e compagnia avranno risparmiato le cartucce migliori per il 2017/2018? Nel frattempo Il Ciclone di mister Bergamaschi e capitan Cafaggi strappa con i denti e col cuore una sudata salvezza: gli stiani, corroborati dalla grinta e dall’esperienza dei vari Mencattini, Beoni, Vignali, ottengono un risultato a lungo parso una chimera e per questo ancor più soddisfacente! Al contrario non è riuscito nell’impresa il neopromosso Badia Prataglia che ha dovuto abbandonare la categoria: tuttavia gli acuti di Neri, Mulinacci e Biagiotti e l’esperienza complessiva resteranno nell’album dei ricordi dei nostri!

In 1°Divisione tre squadre promosse…tutte e tre casentinesi! In primis ecco Il Corsalone che ha risposto alla retrocessione nel miglior modo possibile: ripartendo con entusiasmo, affidandosi a calciatori leader come Donati, Del Sere, Vignali, contando su un gran tifo, classificandosi primo e approdando nuovamente, e meritatamente, in Eccellenza! In Eccellenza “sbarca” anche il Chiusi della Verna 2005, autore di una seconda parte di stagione semplicemente strepitosa! Gli scatenati Tallarino, Loddi, Manenti, Detti hanno trascinato pubblico e compagni verso la realizzazione di un sogno! Un sogno l’ha realizzato pure il River Partina che, in virtù del terzo posto in graduatoria, compie il grande salto nella massima categoria: la notevole vena realizzativa di Chianucci e Agostini ben sintetizza l’evoluzione di un team giovanissimo ma già ambizioso, vincente e, sportivamente, temuto! E, nonostante la promozione mancata per un soffio, si è ormai fatto un nome anche il Deportivo Capolona: i successi, l’attacco esplosivo e la presenza di giocatori come Sisti, i Cipriani e Giorno contribuiscono a incrementare la fama dei nostri! La fama, dopo un’annata ad altissimi livelli, se la meritano anche i “blue wolves” del Falciano! Trascinati dalla verve dei soliti Pallotti, Ayari, Cuseri, i basso-casentinesi si sono divertiti, hanno cullato pensieri stupendi e possono guardare con fiducia ed entusiasmo al futuro! Quella del Castelluccio è stata, invece, una stagione di alti e bassi, di buone potenzialità non sempre espresse; tuttavia ciò che resta negli occhi è uno strepitoso Fagnoni capocannoniere coadiuvato dai fidi “scudieri” Bertini e Sampaio! Raggiunge il suo obiettivo, una salvezza senza troppi patemi, il G.S.Poppi: lo fa con la solita ricetta, impegno, umiltà, concentrazione, che lo rende sempre un osso duro da affrontare, il tutto impreziosito dagli exploit sotto rete di Rossi, D’Alessio e Mortai! E al contempo raggiunge il medesimo obiettivo, pur sudando le proverbiali sette camicie, il ripescato Bar La Siesta! A consentire ai nostri il taglio del ragguardevole traguardo contribuiscono l’apporto dei Farcas, dei Pernice, dei Petrisor ma soprattutto la voglia di non mollare mai!

In 2°Divisione c’è stata una sola squadra al comando: stiamo parlando del Boca Strada Juniors di mister Ferri che ha stravinto il campionato, ha ottenuto la promozione in carrozza, ha espresso il capocannoniere Gerini (oltre ai vari Puri, Casini) e ha dimostrato come un vero gruppo trasforma le difficoltà in momenti di trionfo da vivere insieme! Non sarà stata un trionfo ma certo è stata un’annata di grande crescita per il Marcena, posizionatosi nelle zone medio-alte della graduatoria e trascinato da giocatori assai ispirati come Di Tomaso, Guidelli ed Esposito! A proposito di giocatori ispirati il Lokomotiv Rassina si è, come di consueto, affidato alla verve realizzativa di bomber Lorenzini, ben assistito da Giovani, Tocchi e Vannini. Il divertimento non è certo mancato! E il divertimento non è certo mancato, nonostante una classifica non scintillante, neppure in casa Bayern Guido Monaco! D’altronde i tanti pareggi conseguiti confermano come affrontare Rosadini, Pasquini e compagnia non sia impresa semplice per nessuno!

(tratto da CASENTINO2000 | n. 284 | Luglio 2017)

Ultimi articoli