fbpx
6.8 C
Casentino
venerdì, 2 Dicembre 2022

I più letti

Un quaderno della memoria per i giovani

Riccardo Merlo aveva 3 anni quando, con i genitori, affrontò un difficile e pericoloso viaggio dal Casentino a Firenze per sfuggire alla guerra che stava devastando queste terre. Quello che vide, già allora, lo tradusse in disegni… il bombardamento del Lanificio, la strage di Vallucciole, i 17 partigiani fucilati dai tedeschi, le persone incontrate nei tanti giorni di viaggio. Oggi a quei disegni del bambino si sono aggiunte le tavole realizzate in età adulta e un racconto che riporta il lettore a quei drammatici giorni.
Il tutto è raccolto in un “quaderno”, come quelli che si usano a scuola, dedicato e donato alle ragazze e ai ragazzi delle scuole di Pratovecchio Stia che queste storie le possono leggere solo sui libri. L’opera è stata prodotta da Fruska con il contributo di SPI CGIL Casentino, di Comune di Pratovecchio Stia e con la collaborazione del Gruppo CEG.

Alla presentazione di sabato 2 dicembre parteciperanno:
Nicolò Caleri, Sindaco di Pratovecchio Stia
Francesco Trenti, Assessore Pratovecchio Stia
Italo Galastri, SPI CGIL
Cristina Ragazzini, Istituto Comprensivo Alto Casentino
Riccardo Merlo, autore del libro
Presenta Mauro Meschini, giornalista

Sarà allestita una mostra con le tavole originali raccolte nel libro. L’ingresso e alla mostra di sabato e alla presentazione è gratuito.

Loc. MERLO

Ultimi articoli