La Regione ha inviato alla Procura di Arezzo le carte sull’Unione dei Comuni del Casentino. L’ho reso noto dopo la seduta odierna della commissione affari istituzionali in Regione durante la quale l’Assessore Regionale Bugli ha risposto all’interrogazione presentata da Giovanni Donzelli. Su suggerimento del portavoce aretino di Fratellei d’Italia, Federico Dini, è stata presentata una interrogazione sulla surreale vicenda dell’Unione dei Comuni casentinesi.
Lite tra due presunti presidenti, licenziamenti e prepensionamenti del personale, giunte e consigli che si auto delegittimano: un capolavoro di fallimento targato PD.
La Regione contribuisce con centinaia di migliaia di euro l’anno ed è doveroso che verifichi la correttezza nella gestione delle risorse pubbliche.
Oggi in commissione la risposta di Bugli da cui abbiamo appreso questa importante e dovuta novità. Speriamo che la Magistratura porti chiarezza e trasparenza in questa vicenda complicata dalle lotte di potere del PD che incrostano le Istituzioni.