Vittoria interna per il Casentino che senza fronzoli archivia la gara contro il Bellaria Cappuccini con lo scarto di sei reti. Un match che prometteva scintille si risolve invece con una netta predominanza delle nerofucsia che mettono il sigillo anche sulla terzultima di campionato.
Mister Goretti manda in campo Gargiani, Tellini, Micallef, Giardini, Tinti, Corazzesi, Mencucci, Tacconi, Verdi, Ferrini e Frosecchi.
Tre gol per tempo inchiodano il Bellaria che sin da subito deve far fronte ad un Casentino scatenato, pochi minuti e Corazzesi apre le danze trasfromando con un secco diagonale mancino l’assist di Verdi. Dieci minuti dopo è proprio il capitano nerofucsia a firmare il raddoppio, tap-in vincente sotto porta su cross di Mencucci. Alla mezz’ora sono ancora le padrone di casa a salire in cattedra, Frosecchi elude il tentativo di fuorigioco delle pisane e infila per la terza volta il portiere ospite chiudendo il primo tempo sul 3 a 0.
Nella ripresa, girandola di cambi per il Casentino che si affida a Lusini, Versari, Bartolucci, Bartolini e Vignoli. Il Bellaria prova a reagire ma tutti i tentativi di riaprire il match si infrangono contro il muro difensivo delle nerofucsia che di contro sfruttano i contropiedi inevitabili regalati dalle ospiti. Proprio negli spazi lasciati scoperti Frosecchi prima e Ferrini poi affondano altri due gol ipotecando a tutti gli effetti la vittoria. Gara finitia con mezz’ora di anticipo ma prima di calare il sipario è ancora Verdi a regalare una splendida azione in slalom nella difesa ospite, dribbling sul portiere e 6 a 0 definitivo per un Casentino sfrenato.
Adesso per le CCF è vietato distrarsi domenica prossima a Barga, perché quei tre punti potrebbero essere fondamentali per comporre la classifica di fine stagione che ha ancora un finale ancora tutto da giocare.

Tags: