fbpx
17.8 C
Casentino
venerdì, 1 Luglio 2022

I più letti

Viaggio nei beni culturali e oltre

di Francesca Melani – Mercoledì 9 ottobre 2013, presso il teatro Dovizi alle ore 16,00, si inaugura il IV Anno accademico della UNIEL di Bibbiena con una prolusione dell’Architetto Luigi Zangheri ( Pres. Comitato Scientifico Internazionale per i paesaggi culturali – Facoltà di Architettura Firenze) su “Le ville e i giardini medicei della Toscana nel Patrimonio dell’Umanità”.

La nuova notevole impresa dell’Università dell’età libera fa onore al capoluogo del Casentino e alla sua Amministrazione comunale, la quale ha preso in considerazione questa offerta culturale come fiore all’occhiello per l’attività formativa. Un progetto che, dalla UNIEL presieduta dal prof. Piero Redi, viene proposto con mano ferma dalle professoresse Alessia Bigoni e Alberta Piroci esperte nella archeologia antica e medievale e nella storia delle arti e del gusto, cui si associa dall’inizio la collaborazione, di profilo storico-giuridico e filosofico-letterario, del prof. Fabrizio Fabbrini quale coordinatore scientifico. “Età libera” significa professione di fede nella cultura come servizio formativo alla persona, che, in quanto tale, non è legato al conseguimento di lauree o a posti di lavoro, ma all’apprezzamento del valore perenne della cultura quale strumento per allargare le conoscenze e contribuire allo sviluppo interiore.

Abbiamo chiesto un commento al Prof. Fabbrini sulla sede di Bibbiena. “Proprio per rendere più evidente questo profilo della nostra attenzione, il tandem Bigoni – Piroci ha pensato quest’anno di distribuire le lezioni per gruppi tematici di interesse culturale, con un calendario di tutto rispetto. Le aree culturali sono: il Rinascimento (con i docenti Giuliano Centrodi, Luigi
Zangheri, Alberta Piroci e Michele Tocci), il Mondo antico e medievale (con il grande etruscologo Giovannangelo Camporeale, la sua allieva Alessia Bigoni, Cristina Morra e Fabrizio Fabbrini), Ragione e Fede (con il padre Raffaele Minniti che illustrerà l’enciclica di papa Francesco, mentre Sandra Ferruzzi e Ferdinando Abbri cureranno la parte filosofica dai dibatti di Parigi nel XIII sec. al rapporto tra filosofia e scienza da Galileo a Newton), i Beni culturali (con il restauratore Silvano Lazzeri per gli aspetti artistici, Andrea Matucci su Petrarca e Boccaccio, Claudio Santori per il rapporto tra musica e letteratura, Antonio Bindi per la musica operistica), la Cultura internazionale (dal confronto Cristianesimo-Islam operato dal grande storico Franco Cardini, agli aspetti internazionali di letteratura e teatro di Alessandra Aricò, alla importanza culturale mondiale di Lev Tolstoj, che Claudia Lavore ci esporrà in video-conferenza da Casa Tolstoj, preparando la nostra grande visita a San Pietroburgo). Infine l’Attualità (con docenti Danilo Bertoli per il pensiero politico, Micjhele Loffredo su musei e collezioni d’arte, Mauro Pisini sulla attualità del latino)”.

Essenziale complemento alle lezioni (ventinove incontri, da ottobre a maggio 2014 presso la sala conferenze della Biblioteca Comunale di Via Cappucci, nel centro storico, ogni mercoledì pomeriggio dalle 16,00 alle 18,00) saranno le gite culturali, esse stesse vere lezioni itineranti, secondo un programma denso e interessante. Le lezioni termineranno mercoledì 7 maggio 2014 con una tavola rotonda promossa da Coldiretti su “Agro-alimentare Made in Italy, vero o falso”. La segreteria ricorda che le iscrizioni sono aperte presso la Biblioteca Comunale di Bibbiena (tel. 0575-593791) oppure è possibile iscriversi durante gli incontri. La quota annuale è di euro 60,00, escluse le gite.

Coordinamento generale:Alessia Bigoni 340-4636787 – Alberta Piroci 340-3640146
Facebook: Uniel Bibbiena

Ultimi articoli