Iniziano ad arrivare le prime adesione alla nostra campagna in difesa e in sostegno dell’ospedale del Casentino e del suo reparto maternità. I primi racconti delle mamme che abbiamo ricevuto dimostrano quanto, proprio chi in prima persona è entrato in contatto con medici e infermieri, sia rimasto legato al nostro ospedale. Invitiamo tutti ad arricchire e rafforzare, con racconti e testimonianze, la nostra iniziativa. Ogni parola, ogni contributo, ogni gesto potrà aiutarci a difendere il nostro diritto a mantenere, in Casentino, questa importante struttura.
Inviate i vostri messaggi a: fruska@casentino2000.it

Nei prossimi giorni una delegazione del nostro giornale si incontrerà con i medici del reparto maternità dell’ospedale del Casentino per portare direttamente il nostro sostegno al loro prezioso lavoro.