Si precisa che in caso di maltempo l’evento si svolgerà nel palazzetto del tennis di Bibbiena Stazione. Si è svolta mercoledì 23 luglio, la conferenza stampa per la presentazione dell’evento realizzato il prossimo weekend dal Gruppo Sbandieratori e Musici Città di Bibbiena. Insieme al Presidente Giampiero Polverini sono intervenuti Massimo Loddi, coordinatore della manifestazione, e Francesca Nassini, Vicesindaco del Comune di Bibbiena. Il doppio appuntamento inizia sabato alle ore 20,45 con la parata di tutti i gruppi partecipanti e l’ingresso in Piazza Tarlati a Bibbiena per la grande esibizione fino a tarda notte. I gruppi sbandieratori e musici partecipanti sono tra i più quotati a livello internazionale e tra di essi sarà presente Andrea Baraldi della contrada San Giacomo di Ferrara, da sette anni campione nazionale del singolo tradizionale, che incanta nel restare fermo mentre lavora con 5 bandiere contemporaneamente. In programma anche un numero a sorpresa del Gruppo tedesco della città di Costanza. “Una serata unica, organizzata grazie ai crediti conquistati negli ultimi 3 anni con i precedenti eventi – ha spiegato Polverini – e grazie all’impegno di tutto il nostro bel gruppo di lavoro”.
Domenica dalle ore 10 nella villa La Mausolea di Soci è invece in programma il 2° “Convegno Internazionale sull’arte di maneggiar l’insegna” riservato alle più importanti personalità a livello mondiale nel campo della “bandiera”. Temi del convegno saranno il censimento dei gruppi italiani, un’associazione o alleanza nazionale unica con il fine di un meritato riconoscimento giuridico. “La Lis e la Fisb – prosegue Polverini – hanno fatto sì che i gruppi italiani fossero i migliori del mondo, occorre però sapere che la prima volta che si sono incontrati e confrontati è stata proprio a Bibbiena due anni fa in occasione del 1° convegno internazionale organizzato dal Gruppo sbandieratori e musici città di Bibbiena. Il nostro è diventato il gruppo cerniera tra i gruppi appartenenti alle due associazioni ed ha incamerato riconoscimenti e meritati crediti. Siamo poi gemellati con il Gruppo tedesco di Costanza, il cui Presidente è anche a capo della Federazione tedesca e sabato porterà tutto il Consiglio per proporre di creare addirittura una Federazione o alleanza anche a livello europeo, a completamento e supporto di quella futura italiana”.
In questa due giorni non mancheranno di essere protagonisti i giovani “cadetti” e “allievi” del Gruppo di Bibbiena, i primi si esibiranno insieme agli adulti, mentre i più piccoli saranno impegnati in piccole squadre composte anche da 5 acrobati , in assoli e spettacolari “schermaglie”. Immancabili poi anche gli acrobati adulti, che caratterizzano solo i Gruppi di Bibbiena e Arezzo.
Ma non finisce qui, anche su richiesta del console italiano a Costanza, a settembre i giovani sbandieratori di Bibbiena parteciperanno al Campionato nazionale della Federazione tedesca assieme a gruppi provenienti da tutta Europa.