La situazione è difficile, la quarantena complicata e la normalità un miraggio lontano… Tutti affrontiamo le giornate tra alti e bassi, smart working, una passeggiata con il cane e la spesa con la mascherina. Ma se per noi adulti tutto questo è strano e non facile da comprendere, per i nostri bambini lo è ancora di più, costretti in casa, lontani dagli amici, dallo sport, dalla scuola. Il web è pieno di conisigli su come intrattenerli, che fare per fargli passare giornate piacevoli, senza far pesare il periodo di isolamento e di distanza sociale. Eppure, anche se un po’ annoiati e pensierosi, anche in questa situazione, sono riusciti a stupirci, affrontando con una forza inspettata l’emergenza Coronavirus.

Sono i primi a rispettare le regole e a riprendere gli adulti che trasgrediscono. Hanno imparato ad apprezzare la scuola, a lasciare il telefono per dedicarsi ad un disegno o a preparare una torta con i genitori. Hanno riscoperto i fratelli e le sorelle con cui erano in lotta continua e hanno capito quanto vogliono bene ai loro nonni, lontani, salutati ogni sera dal tablet della mamma.

In redazione sono arrivate una poesia e una lettera di due ragazzine casentinesi che raccontavano questo mondo, che ci mostravano la forza di una generazione di piccole donne e uomini, capace di reagire con innocenza e vitalità a tutto questo. Così abbiamo pensato di chiedere a voi genitori di inviarci i pensieri e i disegni dei vostri bambini, li pubblicheremo su CASENTINO2000! Siamo certi che le loro parole, avranno tanto da insegnarci e ci aiuteranno a superare con un sorriso questo periodo così difficile.

Potete inviarceli tramite mail scrivendo a edizionifruska@gmail.com
Tramite Whatsapp al numero: 3913669061
Oppure sui nostri canali social