fbpx
12.7 C
Casentino
domenica, 25 Settembre 2022

I più letti

Sagra del tortello alla lastra 2013

di Umberto Rossi – Da giovedì 15 a sabato 17 agosto 2013 a Corezzo, sarà il tempo della Sagra del Tortello alla Lastra. Fragranti tortelli ripieni di patate casentinesi cotti sulla lastra.
15 AGOSTO: ore 18.00 apertura stand gastronomico
dalle ore 21.00 alle ore 23.00 spettacoli itineranti nel paese
ore 21.30 serata musicale con “Suprise Band” e a seguire “Komakema Live”
16 AGOSTO: ore 18.00 apertura stand gastronomico
dalle ore 21.00 alle ore 23.00 spettacoli itineranti nel paese
ore 21.30 serata musicale con “Extramusic Band”
17 AGOSTO: ore 18.00 apertura stand gastronomico
dalle ore 21.00 alle ore 23.00 spettacoli itineranti nel paese
ore 21.30 serata musicale con “Extramusic Band”
ore 23.45 spettacolo “Piromusicale”
ore 00.30 serata musicale con “Komakema Live”
Tutto il paese si mobilita nei giorni della “Sagra del Tortello”: residenti e non, tutti hanno un ruolo ben preciso nell’organizzazione di questa manifestazione che è l’evento principale organizzato dalla Pro Loco, per raggiungere il grande successo che ogni anno contraddistingue questa sagra. Quando fu deciso di dar vita a questa sagra furono posti due obiettivi precisi: valorizzare e far conoscere il patrimonio culturale di una cucina povera della quale le proprie nonne erano ancora depositarie e allo stesso tempo frenare il processo di abbandono del paese. Sono circa 150 le persone che collaborano all’organizzazione della festa e che organizzano le proprie ferie in base alle date della stessa: tutto ciò dimostra il grande attaccamento al paese, la passione e la voglia di far continuare ad esistere questo borgo, altrimenti destinato a morire. Se si pensa che Corezzo nel periodo invernale conta ormai soltanto poche decine di abitanti si ha una percezione di cosa può richiedere l’organizzazione di uno degli eventi principali in Casentino. Tutto ciò è possibile anche grazie all’energia dei giovani, i “Supereroi di Corezzo”, legati al paese da un affetto particolare, che danno alla sagra quell’allegria in più, differenziandola così da tutte le altre e facendo in modo che negli anni ottenga un successo sempre maggiore. Il Tortello alla Lastra è una specialità gastronomica tipica della montagna tra Romagna e Toscana. E’ un piatto elaborato ma genuino, prodotto da quella singolare capacità, tipica della gente contadina di montagna, nel saper diversificare e combinare la monotonia dei pochi alimenti a disposizione in una ampia varietà di cibi dal gusto e dal sapore unico. La ricetta, tramandata di generazione in generazione, si è conservata fino ad oggi.
I Tortelli alla Lastra si preparano impastando sulla spianatoia di legno la farina di grano tenero con l’acqua ed il sale; la pasta viene lavorata esclusivamente a mano e si stende con il matterello fino ad ottenere una sottile sfoglia, su metà della quale viene distribuito l’impasto di patate che viene ricoperto poi con l’altra metà. Il ripieno viene preparato con patate lesse condite con un sugo vegetale, la cui ricetta è segretamente custodita dalle massaie del paese. Si aggiungono poi pecorino, parmigiano, uova, burro, noce moscata.
Insieme alle patate o in completa sostituzione di esse possono essere utilizzati il cavolo (verza, cappuccio o nero) e/o la zucca, mantenendo invariati gli altri ingredienti. Con l’uso della rotella viene prima chiuso l’intero bordo esterno della sfoglia e poi viene suddiviso il tutto in tanti quadrati, che verranno cotti sopra una lastra di pietra serena. Questa pietra, con la sua particolare ruvidità, dona al tortello il suo sapore e colore caratteristici.

Ultimi articoli