fbpx
27.2 C
Casentino
sabato, 25 Giugno 2022

I più letti

Subbiano al voto: parla Stefano Lavorca

di Francesco Martini- Abbiamo intervistato Stefano Lavorca ragioniere-commercialista cinquantaduenne che corre per la carica di sindaco al Comune di Subbiano. L’intervista è stata un fatto quasi pubblico dato che nel locale dove eravamo si trovavano anche una decina di persone che
presumo fossero sostenitori della sua lista. Una lista piuttosto composita ove figura la sig.ra Marinella Sereni, Laureanda in medicina, ex Assessore al sociale del Comune di Subbiano dimessasi da tale carica qualche tempo fa.
Il Lavorca stesso era Assessore al Bilancio e Tributi sempre del Comune di Subbiano e si è ugualmente dimesso da tale carica perché, come ritengo e come mi pare confermare lo stesso Lavorca nel corso dell’intervista, nella Giunta comunale mancava collegialità.
Le domande sono le stesse che ho rivolto agli altri candidati.
1) qual è la Sua collocazione politica? risposta “nessuna”
2) quali sono i punti più salienti del Suo pragramma? risposta: “progetto generale innovativo rispetto a quelli che normalmente si verificano nei nostri piccoli comuni. Lì, purtroppo, si verifica un potere eccessivo nelle mani dei dipendenti (burocrazia) a causa del fatto che gli assessori sono poco preparati nelle singole materie. Noi intendiamo mettere assessori che abbiano specifiche competenze tecniche. La politica si fa in Consiglio Comunale in base alle scelte che, comunque, devono fare i cittadini. Intendiamo creare una consulta permanente. Sullo specifico: abbiamo un programma politico molto analitico: lavoro, economia, territorio. Come investimenti 1) prima di tutto la messa in sicurezza degli edifici pubblici (scuole, circoli, impianti sportivi); 2) mettere a posto ed ultimare ciò che è stato iniziato (sottopasso); 3) centro di raccolta rifiuti (già semiesistente); 4) portare avanti il polo scolastico subbianese; 5)in agricoltura: assoluta attenzione all’ambiente e procedere alla valorizzazione delle attività agricole esistenti ed incoraggiare quelle in fieri; tutto al fine di ottimizzare la produzione ed il consumo dei prodotti locali. Interessanti programmi relativi alle proprietà ex Opera Pia Boschi. Comunque tutti i programmi e tutto ciò che riguarda la lista è
postato su apposito sito Internet.
3) Perché i subbianesi dovrebbero votarla? risposta: “perché ho dimostrato la mia serietà e competenza negli assessorati assegnatimi nella ultima legislatura e quindi posso garantire la concretezza e realizzabilità del mio programma. La mia azione è fondata su condizioni di assoluta
collegialità.
4) che ci dice della passata Amministrazione ? risposta: ” dico che si poteva fare molto di più. C’è stato scollamento perché non si facevano le cose in maniera condivisa.
5) Che cosa pensa relativamente alla fusione con il comune di Capolona? risposta: ” credo a un referendum popolare promosso da associazioni locali. Mi rimetto unicamente alla volontà dei subbianesi. Insomma bisogna valutare essenzialmente ciò che dicono i cittadini”.

Ultimi articoli