fbpx
8.3 C
Casentino
mercoledì, 30 Novembre 2022

I più letti

Allarme abbandoni in Casentino

Dopo un 2021 confortante in cui gli abbandoni sono stati davvero pochi, il nuovo anno è iniziato nel peggiore dei modi. Tra gennaio e febbraio abbiamo registrato un numero di ingressi superiore a quello dell’intero 2021! Se si eccettua qualche caso di restituzione al proprietario, possiamo parlare di abbandono ormai certo per tutti gli altri. E non è tutto. Non potete immaginare lo stato in cui versavano alcuni cani.

Giorgina è stata rivenuta scheletrica nella zona di Talla. In tanti anni raramente ci siamo trovati di fronte creature tanto denutrite!

Lisa è stata trovata mentre vagava disorientata nelle campagne di Castel San Niccolò. Anziana e cieca, brancolava in mezzo alla strada, priva di qualsiasi punto di riferimento. Magra, trascurata, e come è stato appurato successivamente, affetta da altre gravi patologie. Basti dire che si trova ancora in clinica, dove è stata sottoposta fin da subito a flebo, terapie e poi operata.

Guendalina, una segugia recuperata a Talla, ci ha colpiti per il terrore puro dipinto negli occhi. E’ probabilmente vittima di un passato privo di contatti umani o costellato di eventi traumatici che l’hanno letteralmente sconvolta. Sta di fatto che al momento non è possibile, avvicinarla, toccarla, manipolarla in nessun modo.

E veniamo ad Evelina, bellissima segugia con uno splendido carattere. Una domenica di febbraio è stata trovata nei dintorni di Talla con i suoi 8 cuccioli, nati da pochissimo. Mugolavano tra le foglie e per fortuna i loro gemiti hanno attirato l’attenzione di un passante. Anche lei pelle ed ossa, stremata. Si presume che sia stata abbandonata in quel luogo isolato subito dopo il parto.

Adelina, rinvenuta a Sarna (Chiusi della Verna), non appariva invece denutrita, sofferente o terrorizzata ma bene preso ci siamo resi conto che, anche in questo caso, si nascondeva qualcosa di particolare dietro al crudele abbandono: era incinta!

Siamo stanchi, delusi, arrabbiati! L’abbandono è sempre un’azione spregevole ma quando coinvolge creature fragili, malate, cuccioli di pochi giorni è un gesto di una crudeltà ignobile! Il nostro ridente Casentino sta diventando teatro di scenari che sembrano riguardare altri luoghi, altri tempi privi di cultura, sensibilità, rispetto della legge.

Vergogna!!! Deplorevole il comportamento di chi si è macchiato di un simile reato (perché di questo, legalmente, si tratta) ma anche quello di chi, pur sapendo chi ne fosse l’artefice, ha preferito tacere.

Persone crudeli, sappiate che vi avremmo aiutati a crescere e a collocare i cuccioli se solo vi foste rivolti a noi. Avremmo curato gli occhi di Lisa, avremmo cercato una nuova famiglia per Adelina… E invece avete preferito buttarle via, come stracci vecchi ed inutili.

Canile intercomunale di San Piero in Frassino http://canilicasentino.blogspot.com
Per info: 347.5421554 – orario di apertura al pubblico: Sab. e Dom. dalle 10,00 alle 12.00

Ultimi articoli