di Francesco Benucci – La categoria delle conferme, quella delle sorprese e quella delle imprese, insomma ogni girone dell’UISP, visto da un’ottica casentinese, ha avuto, in questo ultimo turno, il suo leitmotiv!
In Eccellenza certificano il loro momento d’oro Le Logge (nella foto) e lo Spartak Bibbiena. I primi si confermano leader in classifica generale superando, tra le mura amiche, la Virtus Bar Chiaro Scuro; i Casentinesi, grazie alla marcatura di Rosai ed a una difesa attenta, ottengono un successo da ricordare anche in virtù del fatto che gli avversari di giornata furono i principali antagonisti delle Logge quando i nostri, qualche stagione fa, vinsero il campionato. Periodo positivo anche per lo Spartak che impatta sul campo del sempre ostico Gragnano (2-2): certo, le reti di Giuliani e Ciabatti avrebbero potuto portare anche alla vittoria ma la prestazione, importante, resta…tangibile! Dopo un inizio traballante sembra aver trovato la quadratura del cerchio anche Il Ciclone che inanella un altro risultato utile; tuttavia sussiste qualche rimpianto visto che i Casentinesi, in quel di Stia, si erano portati subito in vantaggio con Squillantini e si sono poi fatti raggiungere dagli ospiti del Banco Latino a 10 minuti dalla fine (1-1). Missione compiuta infine per il Corsalone che, in casa, era chiamato ad ottenere una vittoria con annesso sorpasso sugli avversari di giornata; come detto, i nostri non hanno tradito e l’emozionante 3-2 contro la Chiassa, frutto dei gol di Nardi, Bernardini e Tizzanini, ne è la prova più evidente!
La 1°Divisione è stato il girone delle sorprese…e che sorprese! I due derby che vedevano impegnate le squadre Casentinesi si sono risolti in maniera davvero imprevedibile: il Bar La Siesta ha perso la sua imbattibilità un freddo venerdì sera a Chiusi. I gol di Virdi e Valentini non sono bastati per evitare una rocambolesca sconfitta (3-2). Poco male, i nostri non hanno perso la testa della classifica e faranno di tutto per mantenerla! Di contro va elogiata la grande prova del Chiusi della Verna 2005 che, come al solito, regala spettacolo ma stavolta lo fa prendendosi l’intera posta in palio ed ottenendo la prima, pesantissima, vittoria del suo campionato. Regala sensazioni forti anche il risultato, tennistico, dell’altro derby dove il Castelluccio che sembrava in crisi, davanti al pubblico amico, ha travolto il Boca Strada Juniors, che invece attraversava un buon momento, con un impensabile 6-0. Ai fini del risultato è stata comunque decisiva l’espulsione del portiere degli ospiti dopo pochi minuti…e in ogni caso, al di là degli episodi, è lecito aspettarsi un pronto riscatto da parte dei ragazzi del Boca! Infine, osservava il turno di riposo il Badia Prataglia.
La 2° Divisione ha regalato, da parte casentinese, alcune imprese degne di nota. Ad esempio G.S.Poppi e Deportivo Capolona erano attese da due trasferte insidiose ma ne sono uscite…alla grande! I primi hanno espugnato il campo del Fonterosa dopo un’emozionante girandola di gol (2-3), i secondi si sono imposti in casa della Nuova Biturgia, tra l’altro in rimonta, grazie alla doppietta di Necci e al rigore di Verdelli (1-3). Trionfa anche il Marcena che non era atteso da un incontro proibitivo visto che i padroni di casa della Vecchiolaia sono ultimi…tuttavia segnare 8 (8!) gol e subirne 0 non è da tutti i giorni! Le tre squadre valligiane vedono così la loro classifica sorridere! Peccato che l’impresa finale, a coronamento del tutto, non sia riuscita alla Lokomotiv Rassina che, sul campo della prima (Arezzo Golden Boys) ha subito un duro KO (4-0). E comunque i ragazzi casentinesi ci hanno abituato a ripartire, dopo ogni insuccesso, con grande orgoglio e voglia di riscatto quindi è lecito guardare al futuro con fiducia!
La squadra della settimana è il Chiusi della Verna 2005 che ha aspettato un po’ per regalarsi la prima vittoria ma quando infine ha deciso di “rompere il ghiaccio” lo ha fatto alla grande!

Tags: