fbpx
13 C
Casentino
venerdì, 9 Dicembre 2022

I più letti

La squadra del cuore

di Davide Battisti – Ritorna dopo 15 anni l’Asd Montemignaio, con una rosa giovane e carica di entusiasmo. Dagli sforzi di un gruppo dirigente nostalgico di felici esperienze passate, e dai sacrifici di un folto gruppo di giocatori è tornata alla luce una squadra che si pone già importanti propositi: affronterà quest’anno il campionato di terza categoria della delegazione provinciale di Arezzo, con l’obiettivo dichiarato di un buon piazzamento.
La presidente della Polisportiva Luigina Bartoli in occasione della presentazione ufficiale del 17 agosto ha chiesto ai ragazzi di «essere capaci anche di saper perdere», ma difficilmente questi ultimi si accontenteranno. È anche grazie a quest’associazione, che negli anni pure in assenza di una squadra sportiva ha continuato a tenere vivo il paese con feste e manifestazioni, se il campo da calcio potrà tornare il luogo di aggregazione che era una volta.
Alle persone da ringraziare si unisce Maurizio Paggetti, sponsor con Cecchi Logistica, che sempre in occasione della presentazione ha dichiarato: «Siamo tornati indietro con la memoria, a quando indossavamo noi queste vesti e devo ammettere che non mi sono mai divertito tanto come quando giocavo con questa squadra. Senza nulla togliere al livello agonistico, perché Montemignaio è sempre stato considerato un campo ostico».
Anche il sindaco Massimiliano Mugnaini ha espresso un parere felice: «Per il paese è un evento di fondamentale importanza, dal punto di vista sociale, umano ed economico. Serviva impegno e costanza, e tutte le forze attive ci hanno creduto. Dal punto di vista istituzionale siamo contentissimi».
Luigi Bartoli, direttore sportivo insieme a Ennio Consumi, Lorenzo Castri e Fabio Giuntini, ritorna sul piano tecnico con un ringraziamento: «Vogliamo manifestare la nostra gratitudine alle altre società del Casentino che hanno aiutato a preparare questi ragazzi e li hanno lasciati partire senza richieste, anche loro in questo modo ci hanno aiutato a realizzare questo sogno. Abbiamo giocatori che possono ambire a ben altre categorie, ma che si son detti disponibili a questo sacrificio per la loro passione, che spero li porterà lontano».
Loro sono: Alessandro Fani, Davide Consumi, Andrea Ceccarelli, Nicola Alterini, Stefano Cellai, Tommaso Coppi, Matteo Tizzano, Maurizio Cipriani, Michele Consumi, Stefan Neagu, Simone Lusini, Marco Castri, Andrea Castri, Urbano Curinga, Matteo Tribolini, Mirco Mugnaini, Tiziano Nanni, Mario Tribolini, Enrico Masi, Nicola Beoni, Giacomo Vignoli, Guglielmo Mugnaini, Davide Papi, Stefano Ricci, Adrian Nester.
Una prima soddisfazione se la sono tolta domenica 25 agosto, al I° trofeo Dante Rialti a Pratovecchio (nelle foto). Qui hanno affrontato in un triangolare lo Stia e il Pratovecchio, uscendo come vincitori. Il campionato di terza categoria in partenza ad ottobre è composto da 12 squadre, e nessuna delle formazioni che affronterà l’Asd Montemignaio proviene dal Casentino: eventuali derby sono rimandati ai prossimi anni. Tutto è ormai pronto al calcio d’inizio: il paese non vede l’ora di iniziare questa storica stagione!

Ultimi articoli

Articolo precedenteL’arte protagonista
Articolo successivoA Rassina si festeggia l’uva