di Francesco Benucci – Quella appena trascorsa è stata la giornata delle conferme per i team casentinesi del panorama amatoriale: così le squadre con la classifica migliore hanno consolidato quanto di buono fatto finora mentre gli undici più in difficoltà non sono riusciti a risollevare le loro sorti.
Di questa situazione è stato un fedele specchio l’Eccellenza dove le “magnifiche tre” in corsa per i playoff hanno ottenuto altrettante vittorie. Preziosa, molto preziosa, quella conseguita dalle Logge sul difficile campo dell’Atl.Piazzetta (1-2); i nostri guadagnano così gli agognati due punti dopo che in settimana erano già riusciti a smuovere la classifica con il pirotecnico 3-3 del recupero col Castelnuovo Falciano, un pareggio ancora più soddisfacente se pensiamo che è stato agguantato rimontando due gol e tra l’altro fuori casa! Roboante invece il successo del Ciclone che a Stia ha travolto l’Altotevere 5-0 con suggello finale dello “storico” capitano Cafaggi: entrambe le squadre pativano molte assenze ma alla fine quelle degli ospiti, sommate all’appagamento per una salvezza ormai acquisita, hanno contato di più. Meno appariscente ma, nell’economia del campionato, assolutamente basilare la vittoria dello Spartak Bibbiena che tra le mura amiche ha superato per 1-0 una squadra, i Lions S.Leo, che era giunta nella nostra vallata col “coltello tra i denti” per ottenere fondamentali punti salvezza. Insomma, la corsa ai playoff per il suddetto trio continua e si fa sempre più entusiasmante! Settimana amara invece per il Castelnuovo Falciano: prima il già citato pareggio beffa (in virtù del vantaggio per 3-1) con Le Logge, poi la debacle con la Stella Azzurra; già la partita si presentava difficile, se a questo aggiungiamo l’indisponibilità del campo di Subbiano e quindi il fatto che i nostri erano “padroni di casa” solo sulla carta…beh, la frittata è fatta! Stavolta nemmeno il capocannoniere Tinti ha potuto modificare lo 0-4 finale. Continua infine il momento no del Corsalone. Intendiamoci, perdere sul campo della capolista New Old Boca, tra l’altro vendendo a caro prezzo la pelle (1-0), non può essere fonte di troppi mugugni, anzi! Però, visto che la classifica qualche brivido lo regala, auguriamo ai nostri di riprendere a macinare punti il più presto possibile!
Andamento “regolare” anche in 1°Divisione dove i risultati hanno rispecchiato in maniera perfetta la posizione in graduatoria. Così, il Badia Prataglia primo in classifica ha confermato il suo primato e lo ha fatto nel modo migliore possibile, ossia vincendo sul difficile campo della Pizzeria da Luca (0-2) e avvicinando sempre più un sogno chiamato promozione. Conferma il suo splendido momento di forma anche il Bar la Siesta che nel giro di poche settimane ha compiuto un prodigioso balzo che lo ha proiettato nelle zone nobili della graduatoria. L’ultima vittima dei Casentinesi è stata però un’altra squadra della nostra vallata, il Chiusi della Verna 2005 che nel derby, disputato in trasferta, è stato travolto 4-1: e se i padroni di casa, come detto, sorridono, per gli ospiti invece la lotta salvezza si fa sempre più dura, non impossibile certo, ma da questo momento i passi falsi devono essere banditi. La giornata delle Casentinesi è completata da due pareggi di “segno” però diverso: sicuramente apprezzabile, oltreché spettacolare (2-2), quello ottenuto dal Castelluccio sul non facile campo del Q.P.S.Andrea, non del tutto soddisfacente invece quello conseguito, tra le mura amiche, dal Boca Strada Juniors che si è fatto bloccare sul risultato di 1-1 dalla Pol.S.Marco terz’ultima in classifica; tuttavia, bene ribadirlo sempre, un punto nei campionati UISP è sempre prezioso fieno da mettere in cascina!
Conferme anche in 2°Divisione! Così la sfida tra un Pratovecchio Calcio decisamente in forma e un Marcena un po’ in flessione non poteva che concludersi con la vittoria dell’ex Torpedo Blu, tra l’altro padrona di casa (1-0). I pratovecchini hanno ormai messo nel mirino il terzo posto e, c’è da scommetterci, faranno di tutto per raggiungerlo! Un pensierino alle zone alte della classifica lo fanno anche quelli del G.S.Poppi e, a tale proposito, il successo nella partita casalinga contro l’Etruria (1-0) sembra certificare le suddette ambizioni. Rocambolesca sconfitta invece per la Lokomotiv Rassina che, pur tra le mura amiche, cede alla Virtus Bar Chiaroscuro (2-3). I Casentinesi, dopo un positivo impatto con la realtà del calcio amatoriale, nelle ultime settimane stanno un po’ tirando il fiato; tuttavia, per non “abituarsi male”, confidiamo che dal prossimo turno tornino in carreggiata!
In una settimana in cui le imprese delle squadre nostrane non sono mancate (una menzione d’onore va senz’altro al Bar la Siesta e al Pratovecchio Calcio) “per ragioni di classifica” e per la difficoltà dell’impegno affrontato nominiamo ancora top team quel rullo compressore che risponde al nome di Badia Prataglia!

Tags: