fbpx
34.9 C
Casentino
lunedì, 27 Giugno 2022

I più letti

A Pratovecchio “Petali di rose” contro la violenza di genere

In scena al Teatro degli Antei il progetto della Provincia di Arezzo in preparazione della giornata internazionale contro la violenza di genere. Al Teatro degli Antei di Pratovecchio nascono petali di rose e sono petali che non nascono invano. Anzi. Sono le storie di ordinaria violenza di “Petali di rose – colpite a morte”, il progetto dell’Assessorato alle Pari Opportunità e dell’Ufficio delle Consigliere di Parità della Provincia di Arezzo, ideato e coordinato da Officine della Cultura con la collaborazione delle donne dell’Orchestra Multietnica di Arezzo, che sta attraversando la provincia di Arezzo in preparazione della Giornata Internazionale contro la violenza di genere del prossimo 25 novembre.
Fin dal 1996 la Provincia di Arezzo è impegnata nel sostenere le donne con presidi nel territorio e con la promozione di una rete formale di soggetti pubblici e dell’associazionismo tra i quali la Consigliera di Parità, le 5 Zone Socio Sanitarie in rappresentanza dei 39 comuni, l’Azienda USL8, le Forze dell’Ordine, il Provveditorato agli Studi e l’Associazione Pronto Donna. Oltre a questo molte sono le iniziative pubbliche promosse e organizzate dall’Amministrazione Provinciale rivolte alla cittadinanza al fine di sensibilizzare, parlare e informare sul tema della violenza contro le donne, un fenomeno che necessita di attenzione, conoscenza e approfondimento da parte di ogni singolo cittadino e cittadina. È tra queste iniziative che emerge “Petali di rose” in un momento assai particolare per la legislazione in materia di violenza di genere con la recente conversione in legge, dell’11 ottobre, del decreto contro le violenze di genere e il femminicidio (DL 14 agosto 2013, n. 93).
Petali di questo progetto, partito il 24 ottobre dal Teatro Verdi di Monte San Savino per un mese itinerante tra le vallate provinciali, sono le donne aretine del mondo del lavoro, della politica e della società civile. Donne di impegno e di coraggio che, condividendo il progetto dedicato non solo ad un pubblico adulto ma, per la tematica affrontata, anche adolescente, hanno deciso di regalare voce e sensibilità ai propri concittadini.
Al Teatro degli Antei di Pratovecchio, in particolare, si esibiranno Amina Kovacevich, Agnese Grazzini, Barbara Peruzzi, Claudia Pennucci, Elena Ferri, Laura Capaccioli, Carolina Gentili, Donella Mattesini, Carla Borghesi, Marilena Pietri, Anna Lapini, Elisabetta Bini, Lucia Tanti, Ilaria Fausti, Daniela Nocentini, Lavinia Massai, Lea Mencaroni, Natalia Orozco e Roberta Stancu. Il tutto coordinato dall’occhio registico di Sandra Guidelli in una narrazione che attraversa importanti autrici contemporanee, da Serena Dandini a Simonetta Agnello Hornby, da Giovanna Pezzuoli a Luisa Pronzato.

L’appuntamento di sabato 9 novembre è alle ore 21:15. L’ingresso è libero. Prossimi appuntamenti di “Petali di rose” l’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini, domenica 24 novembre, e il Teatro Mecenate di Arezzo, lunedì 25 novembre, in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza di genere.

Ultimi articoli