Nuova lettera inviata, anche dal Casentino, alla Direzione delle Poste Italiane di Firenze. Si parla di nuovo della chiusura dei piccoli uffici postali delle zone di montagna e questa volta scrivono le associazioni della Consuma.
“A seguito di numerose proteste raccolte, dalla popolazione residente e non, le Associazioni Comitato Festeggiamenti Consuma e Polisportiva Consuma chiedono la riapertura dell’ufficio postale anche per un giorno la settimana al fine di agevolare gli abitanti, per lo più anziani e malati, nella riscossione della pensione e nelle pratiche e pagamenti vari.
Le suddette associazioni tengono a sottolineare che la Consuma è un paese appartenente a due province (Firenze-Arezzo) e quattro comuni (Pelago-Rufina-Montemignaio-Pratovecchio), situato a 1050 m.s.l. che ospita oltre 2.000 persone nel periodo estivo essendo luogo di villeggiatura.
Certi della vostra comprensione, attendiamo una risposta positiva”
La lettera è stata inviata anche alla Prefettura di Firenze, al Presidente della Regione Toscana, al Presidente della Provincia Firenze, al Presidente della Provincia Arezzo, al Sindaco del Comune di Pelago, al Sindaco del Comune di Montemignaio, al Sindaco del Comune di Rufina.