fbpx
6.9 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

Crisi Mabo; Ammirati, Mugnai e Nascosti (Pdl) alla Regione: «Vogliamo il punto sulla trattativa e sulle prospettive per i lavoratori»

«La Regione faccia il punto sullo stato della trattativa per Mabo e sulle concrete prospettive per i lavoratori oggi in cassa integrazione»: è questa una delle richieste avanzate attraverso un’interrogazione urgente dai Consiglieri regionali del Pdl Paolo Enrico Ammirati (Vicecapogruppo), Stefano Mugnai e Nicola Nascosti (Vicepresidente Commissione Sviluppo economico e componente della Commissione emergenza occupazionale). Al centro dell’attenzione del Pdl la vertenza Mabo, l’azienda casentinese di edilizia industriale che oggi conta 45 operai e 100 tra impiegati e tecnici in cassa integrazione su un totale di 219 dipendenti complessivi.

«Secondo fonti giornalistiche – scrivono gli esponenti del Pdl nella loro interrogazione alla giunta regionale – si apprende che sull’azienda peserebbero debiti per milioni di euro, che la proprietà sta tentando di far rinegoziare con banche e creditori al fine di spalmare il debito nell’arco di 12 o 18 mesi. Sul tavolo delle trattative sindacali vi sarebbe anche la prospettiva di una nuova newco (Mabo Energia ed Edilizia) chiamata a proseguire l’attività dello stabilimento di prefabbricati». Tutto al condizionale, però, dunque senza certezze, in un momento congiunturalmente difficile già di per sé: «Il quadro produttivo provinciale aretino del primo trimestre 2012 – si legge nel documento di Ammirati, Mugnai e Nascosti – secondo la consueta indagine sul comparto manifatturiero, si aggrava ulteriormente passando dal -2,3% dell’ultimo quarto del 2011 all’attuale -3,9%. Si tratta di un dato negativo, in linea con il risultato regionale, che ritarda il processo di recupero dei livelli pre-crisi. In apertura 2012, il quadro economico provinciale si è decisamente aggravato (secondo i dati di Confindustria Arezzo) la produzione rallenta al -3,9% rispetto al corrispondente periodo dello scorso anno, c’è ancora molto da fare per recuperare quanto abbiamo perso dall’inizio della crisi. E’ in questo quadro che lo stato della crisi aperta nello stabilimento Mabo è particolarmente preoccupante».

Secondo il Pdl è dunque ora che la Regione faccia sentire la propria voce. Per questo i consiglieri regionali chiedono di sapere «lo stato attuale della trattativa e le concrete prospettive per i lavoratori oggi in cassa integrazione», «gli scenari occupazionali ad oggi possibili legati allo sviluppo dell’ipotesi della newco» e «le iniziative intraprese dalla Regione per salvaguardare e promuovere l’occupazione dell’area».

Ultimi articoli