fbpx
20.4 C
Casentino
venerdì, 1 Luglio 2022

I più letti

Donne di Carta, recita il diritto alla lettura

Venerdì 19 ottobre alle ore 17,30, presso la Biblioteca “Giovanni Giovannini” di Bibbiena, all’interno dell’iniziativa regionale “Ottobre piovono libri”, si terrà l’incontro con l’Associazione nazionale DonneDiCarta. L’incontro rivolto a tutti e in particolare alle insegnanti della scuola media, si propone la valorizzazione dell’oralità della lettura.
Donne di carta è un’associazione nazionale che ha come scopo principale la promozione della lettura in tutte le sue forme sostenendola come strumento di crescita individuale e collettivo e opera affinché vengano offerte reali e uguali opportunità di accesso e di fruizione al bene culturale.

 Da Gennaio 2011, l’Associazione è impegnata a dare la massima diffusione alla Carta dei Diritti della Lettura, documento che in 8 articoli – stilati nello stile della Costituzione italiana – rivendica il principio che leggere sia un diritto della persona e non un privilegio, e uno strumento critico per comprendere la realtà che ci circonda, e non un’attività limitata all’oggetto-libro.
Dopo aver raccolto con una Petizione web – ancora attiva – più di 1500 firme e aver ricevuto una medaglia di rappresentanza dalla Presidenza della Repubblica (febbraio 2011), e dopo diverse occasioni di presentazione a Roma, Arezzo e Torino (Salone del Libro), la Carta attualmente sta viaggiando lungo l’Italia per raccogliere adesioni reali da parte dei cittadini – Campagna firme – con l’obiettivo di arrivare al Parlamento europeo alla fine dell’anno in corso (dicembre 2012).
Il gruppo di Arezzo opera ormai da più di due anni. Al suo attivo, la presenza – in sedi istituzionali e private – a iniziative di carattere socio/culturale quali presentazioni di libri, partecipazione al Consiglio Teatrale del Comune di Arezzo, alle Notti Rosa della Provincia di Arezzo, alle celebrazioni di ricorrenze come il 150° dell’Unità d’Italia, della Festa dell’Energia, a convegni e incontri indetti da soggetti molteplici (Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari, Biblioteche di Arezzo, di Poppi e di Siena, Università di Siena, Università della Terza Età di Perugia, Libreria Universitaria Leggere, Libreria Feltrinelli) ma, soprattutto, coopera con il Centro di Documentazione Città di Arezzo a progetti di promozione della lettura con bambini della fascia di età da 3 a 10 anni e con alcune classi delle Scuole Medie inferiori del comune di Arezzo costruendo una presenza sempre più continuativa in progetti e iniziative con le Scuole Medie Superiori, soprattutto in occasione di eventi particolari come la Giornata contro la violenza alle donne e la Giornata della Memoria.

Ultimi articoli