fbpx
18.2 C
Casentino
sabato, 24 Settembre 2022

I più letti

Mabo: niente concordato

Niente concordato preventivo per la Mabo. Il Tribunale di Arezzo ha revocato l’ammissione della società appunto al concordato preventivo, fissando l’udienza del 25 novembre prossimo nella quale si dovrà discutere dello stato d’insolvenza dell’azienda.

La strada, dunque, porterebbe alla procedura di amministrazione straordinaria delle grandi imprese in crisi, come previsto da un decreto legislativo del 1999.

La società, nel frattempo, ha provveduto ad affittare un ramo di azienda all’imprenditore vicentino Manca, accordi che non dovrebbero essere intaccati neanche qualora sopraggiungesse il fallimento.

Ultimi articoli