Secondo i dati certificati della Regione Toscana, i Comuni toscani che hanno superato il 45% di raccolta differenziata sono 95, tra questi, 21 hanno superato anche l’obiettivo del 65% previsto per il 2012. Addirittura 9 hanno superato l’85%. Nella provincia di Arezzo, che con il 38,11% è assolutamente tra le peggiori della regione, sono 9: guida la classifica Capolona con il 66% (21esimo). Poi grande rappresentanza del Valdarno: Terranuova, Pergine, Montevarchi, San Giovanni, Piandiscò. Si segnalano anche Subbiano, Pieve Santo Stefano e Caprese Michelangelo. In Casentino brillano solo la suddetta Capolona con il 66,36% e Subbiano con il 47,46% di poco sopra allo standard richiesto. Il resto dei comuni? Tutti sotto la soglia minima del 45%. Ma la raccolta differenziata non era un obiettivo prioritario della Casentino Servizi? O no?