fbpx
23.5 C
Casentino
martedì, 22 Giugno 2021

I più letti

Da non perdere in Casentino… Fino a Ferragosto

BADIA PRATAGLIA – La “Mangialonga”, organizzata dalla Pro Loco, che si terrà l’11 agosto. Una passeggiata gastronomica tra i “castelletti”, e tra gli odori e i sapori tipici del luogo, mediante tappe di un percorso che partirà dall’aperitivo e si concluderà con i dolci tradizionali. Il 12 agosto, sguardo puntato sull’arte de “I maestri del legno”.

BIBBIENA – L’11 agosto sarà la volta della “Finale Regionale di Miss Italia” in piazza Tarlati. Il 13 agosto avrà luogo la “Festa del Patrono”che avverrà con la Messa Solenne in Propositura e il concerto della banda.

CHIUSI VERNA – Per festeggiare ferragosto a pancia piena a Chiusi della Verna, dall’11 al 15 agosto siete tutti invitati alla XXIa Sagra del Tartufo Scorzone, un appuntamento ormai storico per gustare questo prelibato prodotto locale insieme a crostoni, ravioli, bistecca e salsiccia, in un mix di pietanze da leccarsi i baffi! (Per info: 335-7705547- www.prolocoverna.net).

COREZZO – Il 12-13-14 agosto la 18a Sagra del Tortello alla lastra, dalle ore 18,30. Il Tortello alla lastra è riconosciuto prodotto tipico  regionale e la Proloco ne ha ottenuto il marchio dal ministero dello sviluppo economico come “Tortello alla lastra di Corezzo”! Inoltre la Provincia di Arezzo ha individuato questa sagra fra quelle “di tradizione” che hanno un valore locale storico-culturale e che, fra l’altro, garantiscono i requisiti di compatibilità ambientale. Manco a dirlo, in queste serate vi sarà la cena proprio a base del Tortello alla lastra di Corezzo con il giusto bere! Questo strepitoso piatto ha origine antichissima, almeno 1.500 anni da noi: fu importato dalle popolazioni barbariche provenienti dall’oriente dopo la caduta dell’Impero Romano. È da allora che è una specialità gastronomica tipica della parte orientale del Casentino, in particolare della fascia montana a confine con la Romagna comprendente i territori della Vallesanta (Corezzo) e l’Alpe di Serra, nel comune di Chiusi della Verna. Per queste serate sono anche previsti spettacoli ad ingresso gratuito che prevedono anche l’animazione per i bambini.

DAMA – Per chi desiderasse mettersi alla prova con le proprie capacità fotografiche, anche questa estate prenderà il via la Va edizione del Concorso Fotografico “Lo Scattone  2012“ dal tema “l’acqua”. L’evento, organizzato dalla pro-loco di Dama, vedrà esposte le fotografie in gara in una mostra itinerante che si snoderà dall’11 al 15 agosto, tra gli scenografici scorci del paese di Dama.

MOGGIONA – Per la trentunesima volta, torna Il 14, 15 e 16 agosto la Festa del Fungo Porcino. Una “festa” appunto dedicata al prodotto “Re” dei nostro boschi: il porcino. Cucinato in tutti i modi possibili, per tre giorni questo apprezzato fungo fa di Moggiona un luogo unico e imperdibile per tutti i buongustai.

MONTEMIGNAIO – 11-12 agosto: Festa della birra. E freezer play music al Campo Sportivo. Due giorni di rock con le migliori band del casentino nella calda atmosfera che porta con se la festa della birra, mercatini e finale di serata affidato ai dj.

PAPIANO – Il 13 Agosto ore 21.00 presso il Campeggio Camping Falterona Loc. Montalto Papiano di Stia. L’Associazione NonSolo15 insieme alla Parrocchia di Santa Cristina di Papiano presentano la pubblicazione “CRESCERE INSIEME E’ POSSIBILE” – Testimonianze del cammino con i nostri figli speciali – in collaborazione con Massimo Orlandi a seguire concerto di musica Klezmer con il Duo Duo ShirHaShirim Musiche della Diaspora. E’ possibile partecipare alla cena con prenotazione alle ore 19.30. Per informazioni contattare il Camping Falterona Tel. 0575 582360.

PARTINA – La “Sagra del raviolo” che, come di consueto, si svolgerà nei giorni 8-9-10 di agosto e sarà organizzata sempre dalla Società Filarmonica Tobia Scatolini. D’altronde, squadra vincente non si cambia. E questa è proprio una squadra vincente perché ogni anno la festa riesce ad attirare e coinvolgere moltissime persone, della zona e non. Il segreto? Innanzitutto l’ottima cucina: sono le donne del paese che, armate di passione, esperienza e mattarello, preparano artigianalmente i ravioli usando solo prodotti del Casentino. Eccellente la qualità ed anche i prezzi! Poi ci sono i volontari: la “Sagra del raviolo”, infatti, mobilita tutto il paese, ognuno dà il suo contributo per rendere speciale questo momento di festa. E ora gli spettacoli in programma, tutti ad ingresso libero. Per la prima serata torna a grande richiesta l’Orchestra “La Quinta Stagione” con musica da ballo liscio. Per la terza serata ci sarà Lorenzo Mazzoni e potremo scatenarci con musica da discoteca; a seguire gli immancabili fuochi d’artificio coloreranno il cielo di Partina nella notte delle stelle cadenti. Quest’anno, poi, oltre al mercatino nel campo sportivo, ci saranno gonfiabili e nuovi intrattenimenti per bambini.

POPPI – Due serate in musica: l’11 con Vallesanta Corde e il 15 con Ferragosto Swing, entrambe a Poppi, sulla terrazza delle Poste.

PRATOVECCHIO – Abbandonatevi ad una notte di spese folli e shopping sotto le stelle, il 16 agosto alla Notte bianca pratovecchina. Negozi aperti fino a tardi e tanta musica vi accompagneranno nel centro storico di Pratovecchio.

SERRAVALLE – L’11 agosto ci sarà Una serata per te, dalle 18,30. Un’apericena dedicata a Boby, una persona speciale che Serravalle ha nel cuore.. con un sorriso e tanta musica. Il 13 agosto la Cena Medievale, dalle ore 19,30. Cena con StraMusica e StraBallo per chi vuole – Evento fantastico nel Borgo medioevale, all’ombra della Torre, che prevede divertimento per tutti con fantastica StraCena con piatti tramandati da generazione in generazione. Una cena per far gustare quello di un tempo anche oggi: StrAntipasto del Borgo antico, Acqua Cotta d’altri tempi, Pasta della Torre, Arrosto misto del “Panaio” cotto a legna, Verdure alla Serravallina, Dolce della BisNonna – Il Bere – Caffè e liquori.

STIA – Vi siete convinti che in spiaggia ci si può andare un altro fine settimana? Bene, ora la sfida si fa ancora più difficile perché il 15 agosto spira “mare” da tutti i pori! Eppure…eppure a Stia in quella data si svolge una festa da non perdere che ormai da alcuni anni ha assunto lo status di evento clou dell’estate paesana: Champagne, sangria e follie di Ferragosto! Perché si può fissare il viaggio in riviera in altra data? Innanzitutto perché passare un momento di piacevole evasione, una serata all’insegna del divertimento più spensierato a cui partecipa tutto il paese (ma non solo) non ha prezzo. In secondo luogo perché l’evento, organizzato dall’associazione turistica Pro Stia e patrocinato dal Comune, prevede balli scatenati con la mitica music band di Frank David a menare le danze. Come se non bastasse è l’opportunità per vedere una piazza Tanucci che proprio quest’anno si “è rifatta il look” e che per la serata di Ferragosto sarà vestita a festa con tanto di palco, tavolini dove gustarsi cocktail e sangria e bar in stile hawaiano montato per l’occasione. Se ancora vi rodesse il tarlo del dubbio potrei aggiungere che dietro l’evento c’è il valido e generoso aiuto di tanti volontari che merita una gratificazione oppure potrei farvi notare il fatto che la festa si incastona in un periodo in cui Stia, tra fuochi d’artificio e Fiera dell’Assunta (il 16 agosto), dà il meglio di sé.

STRADA – Domenica 12 sagra della patata a Caiano.

SUBBIANO – Il venerdì 10 si festeggia la Notte di San Lorenzo. Nei giorni di Ferragosto, dall’11 al 15 agosto, torna la tradizionale Festa dell’Assunta a Falciano.

TALLA – Il 10 agosto ci tuffiamo nelle serate danzanti e gustare deliziosi piatti tipici: l’ormai famosa “Sagra della Tagliatella”, organizzata dall’Unione Polisportiva Talla con il contributo delle donne del paese e di tutti i membri delle varie associazioni, si protrarrà fino al 19 del mese, e vedrà il picco massimo con il tradizionale pranzo di ferragosto, in un appuntamento che si rinnova dall’inizio degli anni ‘90. Dal 10 al 15 ricordiamo anche la sagra degli gnocchi di Faltona.

Ultimi articoli