Sabato 1° Settembre alle ore 10,30 a Bibbiena si terrà l’inaugurazione dei giardini di Piazza della Resistenza e del parco giochi per bambini realizzato grazie al contributo del Rotary Club casentino. Saranno presenti il Sindaco Daniele Bernardini, l’Assessore Renato Nassini e tutti gli assessori ed il presidente del Rotary casentino Vincenzo Giumarra. I lavori, nella prima parte, hanno riguardato la recinzione dei giardini e quindi la loro messa in sicurezza con la realizzazione di un muretto in pietra naturale e la cancellata in ferro battuto lungo il perimetro, oltre che un marciapiede di un metro e cinquanta di larghezza con cordonato in pietra tra i locali della Bocciofila e via del Pollino. L’investimento complessivo per questo lavoro è stato di 52 mila euro che provengono dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri. Il secondo stralcio, da poco concluso ha riguardato, invece il rifacimento dei percorsi pedonali interni al parco pubblico, la piantumazione delle aiuole e della vegetazione per un importo complessivo di 180 mila euro, 126 mila dei quali del bilancio comunale e i restanti di finanziamenti europei e regionali.

Grazie ad un protocollo, di recente sottoscritto dal Comune di Bibbiena e dal Rotary Club Casentino, inoltre, i giardini sono stati dotati di un attrezzatissimo e accogliente parco giochi per i più piccoli e di un punto di aggregazione per gli anziani. In sostanza il Rotary Club Casentino, con il suo attuale Presidente Dottor Bruno Parca, si è impegnato ad acquistare per l’area posta a sud/est dei giardini, molte attrezzature dedicate ai bambini e alcuni tavoli con panchine anche per i più anziani per un investimento di circa 35 mila euro. I giochi – un modulo con rampe e scivoli, i “fiori chiacchieroni” per far comunicare i bimbi a distanza per sperimentare la trasmissione del suono, un tunnel a terra, una piccola bottega in legno, altalene, giochi di elasticità – sono stati acquistati dal Rotary direttamente dalla ditta casentinese T.L.F specializzata in questo settore e attenta anche all’aspetto ambientale con l’ideazione di nuove tecnologie che consentono di proteggere il legno con materiali assolutamente ecocompatibili.

Con questo progetto l’importante associazione casentinese persegue la sua missione nei confronti dell’infanzia e in generale delle giovani generazioni. L’amministrazione comunale, dal canto suo, assicura oltre alla disponibilità dell’area, le spese relative alla realizzazione edile e alla sistemazione della stessa, all’impiantistica dei viali e l’illuminazione, la collocazione di una superficie anti trauma così come previsto dalle vigenti leggi per la sicurezza. Il parco giochi sarà dedicato con apposita targa in metallo, al fondatore del Rotary International, l’avvocato americano Paul Harrys.