fbpx
14.3 C
Casentino
mercoledì, 22 Settembre 2021

I più letti

«La scuola riparte in presenza e in sicurezza»

Siamo giunti all’inizio di un nuovo anno scolastico dopo mesi di riunioni, ansie e timori suscitati dal Covid19, ma l’obiettivo, per noi tutti che lavoriamo nelle scuole per il bene di ragazze e ragazzi, è stato quello di ripartire in presenza e in sicurezza. Il personale docente, amministrativo, i collaboratori e i dirigenti, hanno lavorato senza sosta, ognuno per il proprio ambito di competenza: l’obiettivo è stato raggiunto. Per questo vanno la mia stima e lo a mia ammirazione a tutti coloro che sono stati impegnati e lo saranno nei prossimi mesi a garantire il funzionamento della scuola.

Saranno 16.871 i ragazzi delle scuole secondarie di secondo grado, 9.121 quelli della secondaria di primo grado, 13.321 della primaria e 5.843 della scuola dell’infanzia che il 15 settembre varcheranno, dopo il suono della campanella, le porte degli edifici scolastici.

Questo è un giorno che non dimenticherete dopo settimane di quarantena, frequenza a singhiozzo che hanno caratterizzato lo scorso anno scolastico. Non vi siete persi nell’emergenza anzi siete stati un esempio per tutti; per questo vi chiedo di continuare a mantenere alta l’attenzione indossando mascherine e rispettando le distanze di sicurezza. Questo vi permetterà di incontrarvi, di guardarvi negli occhi e socializzare con i compagni domando il virus.

Chiedo a tutto il personale della scuola, ai ragazzi, ai genitori di avere pazienza per le nuove regole, ma allo stesso tempo collaborazione perché tutto funzioni per garantire serenità ai vostri figli. Vi ringrazio ed auguro a tutti un buon anno scolastico

Roberto Curtolo, Ministero dell’Istruzione – Ufficio Scolastico Regionale per la Toscana – Ambito Territoriale per la Provincia di Arezzo

Ultimi articoli