Il famoso scrittore e giornalista Eduardo Galeano raccontò che una volta una giornalista chiese alla teologa tedesca Dorothee Solle: “Come spiegherebbe a un bambino che cosa è la felicità?”. “Non glielo spiegherei” rispose. “Gli darei un pallone per farlo giocare”.

E’ proprio questa felicità bambina ad aver accompagnato anche l’ultima esplosiva vittoria dello Spartak Bibbiena nel Campionato UISP. Ma lo Spartak quest’anno ha fatto ancora di più arrivando in finale di Coppa di Lega “Edo Gori”e in finale dei Play Off, raggiungendo un primato assoluto, ovvero quello di essere la prima squadra della provincia di Arezzo in finale regionale.

Come ha commentato ironicamente Gino Nassini, storico Presidente dello Spartak: “Rischiamo di fare il quadruplete!” che poi ha aggiunto: “Ci scherzo sopra, come è giusto che sia. Ultimamente le finali si perdono ma ci piacerebbe, ovviamente, poter avere altre soddisfazioni. Queste ultime, comunque, ne abbiamo avute tante: innanzitutto i risultati ottenuti quest’anno erano impensabili. Un plauso grandissimo va al nostro allenatore, una scoperta, un grande uomo capace di tener uniti giocatori, dirigenti, società”.

Lo Spartak nasce nel 1982 e oggi è un protagonista assoluto del calcio amatoriale. Nel tempo la compagine, che ha sempre avuto lo stesso immarcescibile Presidente Gino Nassini, ha collezionato  molti successi fino ad arrivare in Eccellenza, la categoria UISP più alta della provincia, vincendo un Campionato ed una Coppa di Lega, con lo Stadio Comunale di Arezzo come suggestiva cornice.

Gino Nassini spiega tutto questo in maniera semplice: “Ci vuole passione, tantissima, ma soprattutto la voglia di stare insieme e di divertirsi, sempre. Questo ci ha portato a superare ostacoli, a ritrovarsi ogni volta. Quello che facciamo ha senz’altro un valore sociale altissimo e di questo andiamo fieri”. Lo Spartak, infatti, raccoglie i ragazzi usciti dalle giovanili, ex giocatori e dirigenti che portano caparbiamente e con il sorriso questo progetto segnato innazitutto dall’amicizia e dal divertimento.

Questo l’organigramma dello Spartak: Gino Nassini Presidente, Nicola Zavagli Vice Presidente, Roger Grassi Segretario, Michele Vannucci – Paolo Landi, Stefano Fabbrini-Leonardo Rossi – Ovidiu Nicolae Descalete – Roberto Alberti-marco Detti-Manuel Ferrini tutti consiglieri, Andrea Lombardi Direttore Sportivo- Massimiliano Gallina Allenatore – Marco Caporali Vice Allenatore.