fbpx
15.9 C
Casentino
venerdì, 30 Settembre 2022

I più letti

Poppi, protagonista culturale di settembre

Due importanti eventi culturali, che spaziano dall’arte al cinema, fino alla scienza, caratterizzano questo mese il centro storico e il Castello dei Guidi di Poppi.

Un percorso d’arte contemporanea nel centro storico. A Poppi nei giorni 16, 17 e 18 settembre avrà luogo un percorso d’arte contemporanea che vedrà numerosi artisti esibirsi nel centro storico del paese e sfocerà poi in una mostra collettiva che resterà aperta fino al 16 ottobre al Castello dei Conti Guidi. I luoghi coinvolti dall’iniziativa sono, oltre allo stesso Castello, il Palazzo Giorgi, l’Ospedale Medievale, l’Abbazia di San Fedele, per creare un percorso di arte contemporanea in quello che uno dei borghi più belli d’Italia. Ideazione del progetto e direzione logistica sono di Natalia Carrus, la Direzione artistica di Alessandro Stillo, l’allestimento e la grafi­ca di Marcella Roseo. Partecipano anche i centri di terapia occupazionale Tangran e Pesciolino Rosso, gestiti rispettivamente a Rassina e Pratovecchio a cura dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, e che spesso dedicano parte delle loro giornate alle attività artistiche realizzando lavori e mostre di notevole successo e richiamo. Ecco il programma dell’evento: venerdì 16 settembre ore 19 apertura, alle 19.30 Performance degli artisti al Castello di Poppi. Dalle 20.30 “Antropo/cena” all’Ospedale Medioevale. Sabato 17 settembre alle 16 Simposio al Castello di Poppi, alle19 Performance musicale al Castello di Poppi. Fino al 16 ottobre Esposizione delle opere al Castello. Partecipano i seguenti artisti: Frederic Arditi, Maura Banfo, Antonio Bardino, Mario Bettazzi, Flavia Bigi, Marité Bortoletto – Silvia Martini – Micaela Spinazzé, Lord Anthony Cahn, Marco Calò, Natalia Carrus, Annalisa Cattani, Arno Clemente-Jacques, Andrea d’Amore, Rä Di Martino, Stefania Fersini, Paolo Grassino, Jerome Gruet, Silvia Iorio, Hilario Isola, Jago, Carlo Lanini, Paolo Leonardo, Andrea Massaioli, Elena Milani, Ernesto Morales, Marco Parente, Daniele Ratti, Fabrice Robin, Piergiorgio Robino e Andrea Sanna – Nucleo, Luigina Sestini, Tatiana Stadnichenko, Carlo Trucchi, Sacha Turchi, Marko Velk, progetti Oltre conFine e ManifestArti, Pesciolino Rosso & Tangram. Inoltre: Luca Baldassari, Marzia Capannolo, Serena Marinelli, Giangavino Pazzola, Annalisa Puleo, Marco Tulli.

 Un film su Leonardo. “Leonardo – l’uomo che salvò la scienza”. Questo il titolo di un docu-film internazionale che si girerà a Poppi dal 20 al 30 settembre prossimi. Le riprese sono previste al Castello dei Conti Guidi e nel borgo di Poppi (nel “chiasso bujo” e in alcune cantine private). Una giornata di riprese è prevista anche al Castello di Porciano (Pratovecchio Stia). il film uscirà a cura del noto regista americano Mark Daniels, e sarà realizzato dalla GA&A Productions di Roma in coproduzione con Program 33 per France 5, con PBS (USA) e SBS (Australia). Si tratta di una docu-fiction che avrà due tagli – da 52’ e 70’ – alla quale parteciperanno esperti da tutto il mondo. Esperti studiosi della figura di Leonardo ed esperti di quell’epoca storica in generale, come Charles Nicholl, Toby Lester, Salim Al Hassani, Fritjof Capra, Elisabeth Crouset, Andrea Bernardoni, Mario Taddei della Leonardo 3 di Milano. Ci sono contatti in corso per coinvolgere anche una rete nazionale italiana. La docu-fiction si soffermerà sugli inizi del cammino di artista di Leonardo da Vinci, a bottega dal Verrocchio, e sul suo successivo periodo milanese alla corte di Ludovico Il Moro. Per il Casentino sarà questa un’altra importante occasione di mettere in vetrina alcune delle sue caratteristiche e peculiarità, non solo i monumenti più significativi ma un intero contesto nel quale si collocano ambiente, storia, arte, natura, qualità della vita.

 

Ultimi articoli