fbpx asd
35.2 C
Casentino
mercoledì, 17 Luglio 2024

I più letti

Subbiano: uno stadio comunale da adeguare alle normative

“Lo stadio necessita di una ristrutturazione per adeguamento della struttura alle normative vigenti ed  è questo che abbiamo comunicato alla società del MM Subbiano che gestisce l’impianto” ha dichiarato il Sindaco Ilaria Mattesini. “Quindi potrebbe essere  possibile una temporanea chiusura di alcune parti dell’impianto sportivo” – continua il Sindaco – “per questo insieme alla società, con cui abbiamo avuto vari incontri, vedremo come gestire l’inizio del nuovo campionato se non si dovesse rientrare nei tempi  della stagione calcistica.”  Ilaria Mattesini fa presente che “ma solo mettendo insieme le nostre forze, Amministrazione Comunale e Subbiano Calcio, riusciremo ad anticipare i tempi per raggiungere l’obbiettivo e ridurre i disagi a tifosi e giocatori”.  L’adeguamento dello stadio, che ospita pubblico e atleti, alle attuali norme non è rivolto solo alle esigenze della pubblica amministrazione, ma è una necessità che mette al riparo da qualsiasi situazione il gestore dell’impianto, quindi la società del MM Subbiano. “L’amministrazione Comunale” ha affermato il Sindaco “ha dato la piena disponibilità a sostenere la società dal punto di vista economico per quanto riguarda gli interventi alla struttura, quindi confidiamo in una collaborazione”.

Ma al di là di questa ristrutturazione che si rende necessaria in tempi stretti, l’Amministrazione Comunale ha già messo in campo un progetto a lungo termine per la fruizione dell’impianto appieno, ottimizzata anche da ulteriori interventi. “La Giunta Comunale” – dichiara Ilaria Mattesini –“ha già deliberato un atto d’indirizzo dove viene dato mandato all’Ufficio Tecnico  di avviare tutte le procedure per la progettazione non solo della ristrutturazione delle tribune ma, in considerazione del trasferimento del campo da tennis nella nuova area dedicata a questo sport i cui lavori stanno per partire,  anche per la riqualificazione dell’attuale campo da tennis per destinarla a campo da calcetto da annettere all’impianto sportivo del calcio”. Con il progetto pronto il Comune potrà quindi partecipare al prossimo bando ministeriale Sport e Periferie o qualsiasi altro bando per finanziare il progetto.

Ultimi articoli