fbpx
5.4 C
Casentino
domenica, 25 Febbraio 2024

I più letti

Tramonta il futuro turistico dell’ex ONPI di Poppi…

Nel dicembre scorso l’amministrazione guidata dal sindaco Toni ha respinto la nostra proposta di destinare l’intero immobile “ex ONPI” esclusivamente per attività di sviluppo turistico ricettivo se non altro funzionale all’impianto sportivo del Golf per il cui completamento la Regione Toscana ha stanziato ulteriori 800.000 euro.

In questi giorni però sono iniziati i lavori per “realizzare una infrastruttura sociale di comunità per servizi di assistenza agli anziani e accoglienza dei migranti” come recitano le delibere 71 e 90 / 2022 e dove si prevede una spesa per la sua realizzazione di 1.502.972,91 euro di cui 949.813,65 per il primo stralcio.

A prescindere dalla previsione di spesa che appare abnorme per solo 4 unità abitative, nel caso specifico, pur intervenendo tramite delibere di Giunta su una sola parte del complesso immobiliare, se ne ipoteca l’intero utilizzo, per cui a questo punto si può facilmente ipotizzare che nessuna società o privato possa proporre progetti di sviluppo turistico ricettivi in quella area con grave danno per il nostro Comune e per l’intera comunità.

A nulla vale la giustificazione del Sindaco che afferma: “dal 2014 al 2021 non abbiamo trovato un soggetto disposto a investire nella struttura.”

Sarebbe facile porsi la domanda su cosa ha fatto il comune di Poppi per trovare dei possibili acquirenti, a chi e come ha dato mandato per la ricerca, cosa ha proposto per incentivare possibili interessi di soggetti nazionali o internazionali a investire in Casentino ed in particolare in questo splendido complesso immobiliare.

In sette anni di cose se ne potevano fare! Bastava solamente dedicargli un pò di tempo e lasciare il controllo della verniciatura delle strisce pedonali alle strutture tecniche del Comune.

Per quanto ci riguarda, là dove alle prossime elezioni comunali i cittadini volessero cambiare maggioranza, sicuramente l’intera vicenda sarà oggetto di un approfondito e radicale riesame finalizzato ad impedire un così macroscopico danno.

I consiglieri comunali di minoranza: Marri David, Ghelli Mauro, Bigozzi Loriana

Ultimi articoli