Come si fa ad aderire al Comitato Regionale per il Referendum Abrogativo della legge regionale di riorganizzazione delle Asl? Questa legge che permette a Rossi di dichiarare le eccedenze di personale e di nominare i suoi tre commissari politici (alias Rossi ed i suoi marroncini) va fermata, ecco come fare.
Per i cittadini – Innanzitutto occorre cercare su Facebook il gruppo pubblico “COM. REFERENDUM – SEZIONE DI AREZZO” e richiedere l’adesione. Poi, per sostenere la raccolta firme per il Referendum Abrogativo della legge Regione Toscana 28/2015, è possibile rivolgersi alle singole Associazioni Locali, Comitati, Partiti, Movimenti che aderiscono all’iniziativa.
Per le Associazioni, Comitati, Partiti, Movimenti – Occorrerà comunicare ai Portavoce Regionali (Giuseppe Ricci e Valerio Bobini) il responsabile della raccolta firme, stampare, a propria cura, il modulo delle firme avendo cura di riportare sul frontespizio il Logo del Comitato Regionale e comunicare la quantità dei moduli stampati in ordine numerico.
Le firme vanno raccolte avendo cura di indicare nome, cognome, indirizzo, documento di riconoscimento, mail, numero di telefono e firma del cittadino che aderisce.
Le firme raccolte non necessitano di alcuna formalità di certificazione essendo adesioni al Comitato e alle attività dello stesso.
Il Responsabile della raccolta firme consegnerà i moduli in occasione dell’Assemblea programmata per la fine del mese di Aprile che si terrà a Firenze.
La raccolta firme può iniziare e più adesioni ci saranno e più firme saranno raccolte, tanto migliore sarà l’esito di questa che, speriamo sia una fresca ventata di vera democrazia.
Ribadiamo, ancora una volta che firmando e aderendo al referendum, i cittadini manifestano la netta contrarietà alla Politica Sanitaria di Rossi, del PD e dei propri cespugli.
I Portavoce del COMITATO REGIONALE REFERENDUM ABROGATIVO
Giuseppe Ricci
Valerio Bobini