Il Comitato Promotore chiama ancora una volta i cittadini a partecipare ad una nuova giornata per il referendum abrogativo che si terrà mercoledì 23 dicembre. L’appuntamento è sempre al Palazzo del Consiglio Regionale, in Via Cavour 4, a Firenze, alle ore 11.00.

Il Comitato procederà alla verifica delle firme, all’inoltro verbale del collegio di garanzia, all’applicazione dell’articolo 36 legge 62/2007 e solo in base alle risposte (e/o alle non risposte) il Comitato deciderà le prossime iniziative e mosse da fare.
Tutti i cittadini sono invitati a prendere parte a questa giornata che serve per fare il punto della situazione sull’iniziativa referendaria. Come sapete è stata approvata la legge anti-referendum e, come previsto, non sono state ancora verificate le firme depositate in Regione il 4 novembre. La data ultima per l’invio del verbale da parte del collegio di garanzia a Rossi è il 3 gennaio 2016, a partire da questa data scattano due mesi (circa) per la modifica del quesito referendario e dal 4 marzo occorrono dai quattro ai sei mesi prima della chiamata alle urne per i cittadini. Con l’usuale tempistica posta in essere è logico aspettarsi che le votazioni siano indette per l’autunno del 2016.

Vogliamo, però essere anche ottimisti e ipotizzare che se il verbale venisse inviato entro fine dicembre e i due mesi per la modifica del quesito si riducessero a 50 giorni allora potremmo sperare di andare a votare il 26 giugno 2016. Tutto questo dipende dal Presidente del Consiglio Eugenio Giani e dal nuovo collegio di garanzia. Su di loro riponiamo la nostra fiducia fino al 23 dicembre alle ore 11.00 quando verificheremo con gli atti e con la tempistica il loro comportamento. Fino a prova contraria il Comitato ha fiducia negli organi di garanzia chiamati ad agire, per legge, in autonomia.

Il Comitato Promotore per il Referendum