di Francesco Benucci – Fari su Bibbiena. Ci sono giornate in cui una partita racchiude talmente tanti significati da catalizzare quasi tutte le attenzioni. Per carità, hanno giocato incontri importanti anche altri team Casentinesi ma, ormai da qualche anno, il derby tra Spartak Bibbiena e Le Logge è divenuto un imperdibile match clou!
A proposito di Eccellenza va detto che la partita rispecchiava al meglio il nome della categoria considerando anche il momento magico dei due club, l’uno primo in classifica e l’altro “a ridosso”; e, visto che nessuna delle due voleva andare incontro a bruschi risvegli, il pareggio finale (1-1) “calza a pennello”. In un match vibrante, deciso da un rigore e da un’autorete, gli ospiti delle Logge sono riusciti nell’intento di mantenere la testa della graduatoria in coabitazione con la Stella Azzurra mentre i padroni di casa dello Spartak hanno saputo reggere il confronto giustificando le proprie ambizioni. Delle buone nuove giungono anche dal Corsalone che, impegnato fuori casa contro la Virtus Bar Chiaro Scuro, ottiene un discreto pareggio (0-0); due i protagonisti della partita: il gelo e il portiere dei Casentinesi, Baroncini, che para un rigore sigillando così il risultato! Incappa invece in una rocambolesca sconfitta Il Ciclone che, sul campo della Chiassa, nonostante le marcature di Squillantini e Ferri deve arrendersi per 3-2; la formazione nostrana era però fortemente rimaneggiata e quindi, complici degli auspicabili rientri, è lecito attendersi un pronto riscatto!
In 1°Divisione c’è stato un grande assente…il derby! Infatti Castelluccio e Chiusi della Verna 2005, le due grandi protagoniste del turno precedente, dovevano vedersela l’una contro l’altra ma l’attesa partita è stata rinviata! Tuttavia…c’è anche chi ha giocato! La capolista Bar La Siesta, ad esempio, era impegnata sul campo del Ciao Club: i Casentinesi hanno confermato di non attraversare un momento troppo brillante e hanno acciuffato il pareggio nel finale di partita con Raffi (1-1). E comunque il punto ottenuto all’ultimo, al termine di una prestazione un po’ sottotono, va accolto con soddisfazione o quantomeno con sollievo! E a proposito di sollievo il successo del Boca Strada Juniors, conseguito davanti al pubblico amico contro il G.V.Quarata, non può che essere interpretato in tal senso: il risultato finale (1-0) magari sarà poco appariscente ma, dopo la debacle dello scorso turno, il peso specifico della vittoria va al di là del singolo gol. Poco spettacolo ma tanta sostanza anche per il Badia Prataglia che, in casa, supera la Puglia Club ’90 con analogo risultato (1-0) grazie alla marcatura di Epure Andrei; anche in questo caso si tratta di un successo particolarmente prezioso visto che i due punti mancavano da un po’, evento anomalo per una squadra che in passato ci ha abituati davvero bene!
Giornata positiva in 2°Divisione dove le Casentinesi ottengono un bottino davvero ragguardevole: tre vittorie e un pareggio! Lottano, sbuffano, soffrono e alla fine intascano gli agognati due punti il Marcena (1-0) e la Lokomotiv Rassina (2-1): entrambe impegnate in casa, la prima contro il Fonterosa, la seconda contro la Nuova Biturgia, conseguono due preziosi successi di misura che consolidano la loro permanenza nei quartieri alti della classifica. Ai vertici del campionato si trova a suo agio anche il G.S.Poppi che, tra le mura amiche, ha travolto il malcapitato Wineuropa grazie ai gol di Rossi (2), Giannetti e Vocale. Il 4-0 ottenuto dai Casentinesi conferma la loro ascesa e le loro giustificate ambizioni. Rallenta invece il Deportivo Capolona che ospitava La Ribongia: i nostri hanno dato vita ad una partita un po’ “folle” in cui non sono di certo mancate le emozioni; alla fine ne è uscito uno spettacolare pareggio (3-3) che lascia qualche rimpianto ma che certo avrà divertito gli spettatori presenti. E comunque bisogna dire che in questa categoria, dietro alle prime due, ci sono proprio le quattro Casentinesi che dunque stanno marciando a pieno ritmo!
La squadra della settimana è il Boca Strada Juniors: la vittoria per 1-0 non entrerà negli annali ma costituisce l’ideale riscatto dopo la bruciante sconfitta della settimana scorsa; i Casentinesi hanno così confermato che non è forte chi non cade mai ma chi, dopo essere caduto, ha la forza di rialzarsi!

Tags: