da Stefano Mugnai e Maurizio Felice D’Ettore, deputati di Forza Italia – “La regione Toscana, nell’ordinanza del 29 aprile scorso, ha previsto misure per le attività motorie, consentendo lo svolgimento di passeggiate all’aria aperta e l’utilizzo della bicicletta, nell’ambito del proprio comune di residenza, escludendo di fatto la ripresa delle attività nelle aree protette della regione. Nei giorni scorsi, i presidenti dei parchi nazionali e regionali hanno scritto al presidente Enrico Rossi affinché, nel rispetto delle misure di sicurezza, siano consentite attività anche all’interno di queste aree protette, così come ha fatto la regione Emilia Romagna, con la quale condividiamo anche il territorio del Parco nazionale delle Foreste Casentinesi, Monte Falterona e Campigna. Gli enti parco sono in grado di garantire distanziamento e contingentamento delle presenze e sono in grado di effettuare controlli attraverso i corpi di vigilanza operati nei parchi. Abbiamo presentato un’interrogazione al Presidente del consiglio dei ministri ed al ministro dell’Ambiente, Sergio Costa, per chiedere di adottare le opportune iniziative al fine di consentire, nel rispetto delle misure di sicurezza, le attività di trekking, passeggiate, escursioni bike, anche con le guide parco. Ciò darebbe non solo benessere ai cittadini ma consentirebbe la ripartenza delle filiera turistica”.