fbpx
6.4 C
Casentino
lunedì, 28 Novembre 2022

I più letti

Dopo il bronzo al Campionato tedesco, si premiano i giovani sbandieratori di Bibbiena

Forti dei risultati ottenuti al “Campionato tedesco degli Sbandieratori”, organizzato a Costanza dal 5 al 7 settembre, gli Sbandieratori e Musici Città di Bibbiena si preparano a premiare gli otto allievi che tutta l’estate hanno lavorato sodo per piazzarsi sul podio. L’iniziativa si svolgerà sabato 25 ottobre dalle ore 17 nel Salone del Comune di Bibbiena, alla presenza delle autorità, dei familiari, degli amici e di tutti quei cittadini che vorranno emozionarsi insieme alle giovani promesse del gruppo: Alice Donati, Niccolò Giannelli, Gabriele Giannetti, Mattia Giannetti, Mattia Giorgioni, Martina Loddi, Lorenzo Polverini e Andrea Sideri. Suddivisi nelle categorie bambini e giovani, in età compresa tra gli 11 ed i 15 anni, gli otto ragazzi in gara si sono piazzati terzi per numero di premi, distinguendosi per essere gli unici a gareggiare in costume e con l’accompagnamento dei musici, anziché con musiche registrate.
Nell’occasione, sarà anche presentato il nuovo Consiglio, presieduto sempre da Giampiero Polverini e con Francesco Galastri come vice. Prima della consegna degli attestati di merito, sarà inoltre spiegato il programma che vedrà impegnati Sbandieratori e Musici per i prossimi tre anni. In particolare, oltre alle numerose uscite e collaborazioni previste, il Gruppo continuerà a lavorare sugli obbiettivi prefissati con la Carta di Bibbiena, firmata il 27 luglio scorso in occasione del Convegno sull’arte di maneggiar l’insegna. Prima della riunione che li vedrà sedere al tavolo con la Lega Italiana Sbandieratori e la Federazione Italiana Sbandieratori, va avanti con sollecitudine il tentativo di stabilire un contatto con i gruppi non iscritti alle associazioni, così da poter contare anche sul loro appoggio per raggiungere gli obbiettivi prefissati, come l’acquisizione di un riconoscimento giuridico da parte delle Istituzioni, il superamento degli attuali e variegati assetti associativi; una tutela assicurativa adeguata e omogenea; oltre che la creazione di manifestazioni di promozione dell’arte della bandiera.

Ultimi articoli

Articolo precedenteNuova sede per CASENTINO2000
Articolo successivoC’era una volta la naja…