da FdI Casentino – Grande successo della manifestazione nazionale di Azione Studentesca, tenutasi nei giorni 26, 27, 28 luglio a Badia Prataglia. Oltre 300 ragazzi provenienti da tutte le regioni d’Italia e costituenti i quadri giovanili di Azione Studentesca, perfettamente coordinati dal Presidente Nazionale La Mantia, si sono dati appuntamento nelle Foreste Casentinesi.

Alla tre giorni, a testimonianza del rilievo politico dell’evento,  sono intervenuti per FDI : l’on. Giovanni Donzelli di Firenze, responsabile nazionale dell’organizzazione del partito, Francesco Torselli responsabile regionale , i parlamentari : sen. La Pietra, sen. Totaro , On. Paola Frassineti e On Mollicone responsabili dipartimenti scuola e cultura.

Si sono svolti seminari, studi , tavoli tematici, relazioni che hanno toccato i temi dell’attualità del nostro tempo, politica, cultura , scuola e le tematiche giovanili, oltre i concerti. Dobbiamo dire che tutto si è svolto in assoluta tranquillità ed è stato superlativo vedere tanti giovani seguire con attenzione e partecipazione i vari incontri. Ed è proprio questo uno degli aspetti più belli giovani che stanno insieme, cercando di uscire dallo effimero del nostro tempo, ricercando il senso profondo delle questioni.

Il campus – aggiunge Dini – ha visto anche la partecipazione oltre al Presidente Provinciale Fdi Avv. Lucacci, di importanti amministratori delle principali città Toscane tra i quali il Sindaco di Pistoia Tommasi, i consiglieri comunali Draghi di Firenze e Carlettini di Arezzo assieme alcuni consiglieri comunali casentinesi.

Il movimento tenne il suo primo Campo Nazionale a Perugia nel Gennaio 2007, e da allora Azione Studentesca , partecipa alle elezioni nelle scuole superiori in tutta Italia, con risultati crescenti che la pongono tra i movimenti attivi nelle scuole di maggior successo. Nelle elezioni del 2017 per la consulta degli studenti di Firenze, la lista di Azione Studentesca prende 18.000 voti con 32 eletti su 58, doppiando la lista di sinistra forte di un programma che rispondeva all’esigenze degli studenti fiorentini

I circoli di Fdi Casentino ringraziano, ad iniziare dalle forze dell’ordine, tutti coloro che con il loro supporto hanno consentito di realizzare la manifestazione, cogliendone anche il senso di promozione del territorio che un evento politico di tale livello comporta. Per quanto riguarda le polemiche a margine della iniziativa di Azione Studentesca, polemiche fuori da ogni contesto storico e politico,   la miglior risposta è stata la gioiosa e fattiva presenza dei tanti giovani di destra, che con il loro corretto comportamento hanno dato una rappresentazione di un mondo che è esattamente l’opposto di quanto alcuni personaggi della politica locale tramite squinternati comunicati, si sforzano di voler rappresentare.