Provvedimento approvato ieri durante il consiglio regionale in occasione della Festa della Toscana, i saldi invernali verranno posticipati. Non si inizierà il 6 gennaio, giorno canonico, ma si partirà dal 30 gennaio per poi durare trenta giorni, ovvero fino alla fine di febbraio. I saldi riguarderanno perlopiù i negozi di abbigliamento e scarpe. In più, verrà permessa una maggiore flessibilità sulle promozioni durante i giorni precedenti all’inizio dei saldi. Un’iniziativa in più per invitare all’acquisto e aiutare i commercianti, infatti, queste flessibilità sono da sempre vietate negli ultimi giorni precedenti dall’inizio dei saldi.

Intanto, nel mondo del commercio e non solo si attende il nuovo decreto del Governo; si spera che la zona arancione possa iniziare già da sabato 5 dicembre.