Il “Cuore di Bibbiena” – il progetto promosso dall’Assessorato allo sport e alle politiche giovanili – si sta muovendo nel pieno rispetto delle tappe previste dal protocollo firmato con le parti interessate lo scorso luglio. I primi 4 defibrillatori saranno a breve installati nelle scuole primarie e secondarie di 1° grado del comune. Lo ha annunciato l’Assessore Matteo Caporali come coordinatore del progetto il quale ha anche dato notizia dei primi corsi di formazione. Nel corso della scorsa settimana, infatti, presso la sala riunioni della Misericordia di Bibbien, si è tenuto il primo appuntamento di formazione per i DAE (DEFIBRILLATORI AUTOMATICI ESTERNI). I corsi che hanno una durata di circa 5 ore, sono stati effettuati da personale qualificato della stessa Misericordia e hanno formato all’utilizzo di questi apparecchi salvavita 20 persone tra insegnati e personale scolastico dei due istituti comprensivi di Bibbiena e Soci. A metà Novembre è prevista l’installazione dei DAE nelle scuole. In tutto sono stati acquistati 4 defibrillatori: 3 dal Comune di BIbbiena per una spesa di 4500 euro destinati alla secondaria di 1° grado di Soci e Primaria e Secondaria di 1° grado Bibbiena. Per quanto riguarda la Primaria di Soci con conseguente interessamento anche per la palestra utilizzata oltre che durante l’orario scolastico anche il pomeriggio da alcune società sportive e dal comune per i corsi di ginnastica dolce agli anziani, il DAE è stato acquistato e donato dalla FRATRES per un importo pari a 1500 euro.

L’Assessore Matteo Caporali conferma: “Partiremo subito dopo l’installazione di questi 4 defibrillatori, all’acquisto e quindi formazione e installazione di altri DAE e piu’ precisamente sara’ interessato l’ISIS E.FERMI di Bibbiena, lo stadio comunale Brocchi di Bibbiena Stazione dove abbiamo una donazione completa da parte della famiglia Bensi, poi lo stadio comunale di Soci dove la donazione è stata effettuata dalle squadre che hanno in gestione l’impianto (AC. SOCI e Virtus Archiano). Tutto sarà fatto tenendo conto del piano progressivo di attuazione del protocollo del progetto IL CUORE DI BIBBIENA firmato a Luglio”.
Ricordiamo che il Protocollo in sostanza prevede di dotare tutte le scuole, gli impianti sportivi, le vetture della Polizia Municipale, gli uffici comunali e le frazioni sparse nel territorio, di defibrillatori intelligenti. Gli Istituti Comprensivi, gli Istituti Superiori del Comune di Bibbiena, le associazioni sportive che svolgono la loro attività nel territorio comunale hanno mostrato un vivo interesse ed accolto la proposta con grande entusiasmo. Addirittura alcune associazioni stanno cooperando concretamente all’acquisto dei defibrillatori.
I beneficiari di questa progettualità saranno gli stessi cittadini del territorio del Comune di Bibbiena e non solo che, con la firma del presente protocollo, avranno l’opportunità di dotarsi di un programma che incrementa la possibilità di sopravvivenza senza esiti, di persone – e sono tante- che ogni hanno vengono colte da arresto cardio-respiratorio improvviso sul territorio. L’importanza del progetto sta proprio in questo aspetto: ossia la possibilità non solo di fornire tanti ambienti del defibrillatore, ma anche di abilitarne all’uso il personale operante nelle strutture stesse dopo un corso di formazione per il corretto utilizzo di detta strumentazione in casi di emergenza-urgenza.