Parte domani un’interessante iniziativa, forse la più originale dell’estate, presso lo storico Caffè Le Stanze di Poppi. Si tratta di un ciclo di letture di testi classici e non per… dissetare l’anima. Quindi in Casentino oltre le tante e apprezzate sagre, c’è di più? Non possiamo che augurarcelo. Questo il programma delle letture.

Venerdì 29 giugno, alle 21, prima lettura in Terrazza.

Sabato 30, ore 18, presentazione de “Le Forme del Tempo”, raccolta di poesie di Mirella Romagnoli;

Domenica 1 luglio, ore 18, presso “La Stanzina”, inaugurazione della mostra personale di Vera Volpolini: Il nitore delle forme, le sottigliezze della mente.

Tutti i venerdì sera (ore 21)

6 luglio              Decimo Giunio Giovenale: Ipocrisia e perversione

13 luglio             da I Fioretti… t’aggiri intorno, intorno come fanno i fanciulli

20 luglio            Gli ambasciatori del Casentino Bei e ribei, cionca e ricionca…

27 luglio            Giuseppe Giusti: La satira e la poesia

03 agosto        Zerlina: Vorrei e non vorrei… Don Giovanni a cenar teco

10 agosto         Cento anni or sono: Perché sì gran pianto nel concavo cielo

17 agosto         Lettere dal mio mulino: Come fuggire dal turbinio e…

31 agosto         Il Principe: …camminando gli uomini sempre per le vie battute..

7 settembre    Eugenio Garin: Quell’Umanesimo dimenticato