fbpx
13 C
Casentino
venerdì, 9 Dicembre 2022

I più letti

Negata la richiesta della minoranza per lo sportello amico per il comitato acqua

Dopo la riunione svolta ad Ortignano da parte del comitato acqua pubblica, riunione a cui hanno partecipato numerosi cittadini, il gruppo consiliare di minoranza ha notato numerose preoccupazioni negli abitanti. I cittadini, durante la riunione, hanno dimostrato il bisogno di conoscere, di essere informati, di poter fare domande sulle proprie bollette e di essere a conoscenza di tutto quello che sta succedendo dentro Nuove Acque. Di fronte a queste problematiche il gruppo consiliare di minoranza ha presentato una richiesta scritta in cui, si chiede a chiare lettere la possibilità di costituire uno sportello amico nel comune di Ortignano. In pratica, si chiede di poter concedere con cadenza mensile una stanza del comune al Comitato acqua per rispondere ai cittadini-utenti e alle loro domande. Questo anche in linea con quanto già avvenuto nel comune di Castel San Niccolò, dove è stato proprio il sindaco Agostini a farsene portavoce. Pensavamo fosse una linea seguita da tutti i comuni dell’Unione, in quanto dimostrava la voglia di lavorare per un Casentino Unito e compatto. Evidentemente ci sbagliavamo!!! Infatti ad Ortignano in consiglio comunale il sindaco risponde con un netto no , dicendo che darà tale compito, vista la diponibilità, ai dipendenti comunali. Sappiamo benissimo la professionalità e la disponibilità dei dipendenti e di questo ne siamo ben contenti. Ma perchè negare un giorno al mese la presenza del Comitato acqua? Perchè negare ai cittadini, che ce ne hanno fatto richiesta, la possibilità di confrontarsi con chi tutti i giorni è sul campo di battaglia in questa tematica? Dopotutto il Comune è della comunità, dei suoi cittadini, e il Comitato è da anni portavoce dei cittadini stessi. Le battaglie fatte sulla depurazione, sulle bollette, sulle perdite d’acqua occulte di chi è merito, se non del comitato stesso ? Come consiglieri di minoranza siamo veramente amareggiati, e delusi di tale decisione che non considera il pensiero di tanti abitanti del nostro Comune. Allo stesso modo abbiamo saputo che in altri comuni al Comitato per poter organizzare assemblee con i cittadini nelle sedi comunali è stato richiesto il pagamento della stanza… Noi lo riteniamo assurdo, che per informare ,un comitato di volontari cittadini debba pagare!!! E poi ci domandiamo perchè la politica è lontana anni luce dai problemi veri di tutti noi!!!
Lista civica Ortignano-Raggiolo per cambiare

Ultimi articoli