Sono totalmente insoddisfatto della risposta avuta dall’Assessore Saccardi, tra l’altro non presente fisicamente in Commissione Sanità – afferma Marco Casucci, Consigliere regionale della Lega Nord- riguardo alla situazione dell’ospedale di Bibbiena. La mia insoddisfazione a quanto rispostomi per iscritto ad una mia apposita interrogazione – prosegue il Consigliere – deriva dal fatto che, in realtà, i Patti Territoriali, per quanto riguarda il nosocomio casentinese non sono stati minimamente rispettati per tutta una serie di carenze che, via via, hanno depotenziato l’ospedale in questione; sono stati chiusi il punto nascita prima e poi l’urgenza chirurgica, mentre il pronto soccorso (che oggi è di fatto un primo intervento) è palesemente sotto organico. A mio avviso, dunque – conclude Marco Casucci – i cittadini risultano fortemente penalizzati da questo stato di cose e l’apposito Comitato che ha raccolto oltre ottomila firme ha assolutamente le sue ragioni.

Risposta Saccardi