da Unione dei Comuni – Al via il divieto per i mezzi pesanti di percorrere il passo della Crocina, ovvero la provinciale che attraversando da Talla collega il Casentino al Valdarno. Dalla giornata di ieri infatti i mezzi con massa complessiva superiore a 28 tonnellate non potranno circolare dal km 14+550 al km 23+650. “Si tratta di un divieto che i cittadini chiedevano da tempo e per il quale avevo promesso il mio massimo impegno con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei pendolari che quotidianamente percorrono quel tratto di strada, ma anche dei residenti stessi – ha spiegato la sindaca di Talla Eleonora Ducci – ringrazio la Provincia per aver ascoltato le nostre esigenze e aver predisposto l’ordinanza. Monitoreremo la situazione per verificarne il rispetto e l’efficacia, in collaborazione con le forze preposte, che ringrazio sin da ora per l’impegno che ulteriore che saranno chiamate a mettere in campo”. L’ordinanza, volta a garantire la sicurezza dei pendolari e dei cittadini, si somma ad un altro intervento realizzato dal comune pochi giorni fa in corrispondenza del bivio per Faltona, dov’è stata posizionata la rete a ridosso della scarpata per evitare la caduta di massi. “Un altro tassello nella mitigazione del dissesto del territorio e del rischio idrogeologico che purtroppo è una piaga che flagella anche il nostro territorio e che affrontiamo con fatica ma anche con spirito di iniziativa come in questo caso”.

Leggendo questo comunicato, mi è venuto un fastidioso prurito alla coda. Le nostre strade fanno schifo, sono strette, vecchie, piene di buche, senza dignitose alternative e quindi cosa non migliore se non chiuderle, magari sulla pelle di chi le percorre per lavoro? Ma in che mani siamo…!?! Il Badalischio