Anselmo Fantoni, capogruppo della Lista Civica Costruiamo il Futuro ed ex Sindaco di Pratovecchio, ci ha rilasciato questa dichiarazione sulla imminente chiusura della Casa di Riposo di Pratovecchio. “Feci fare le verifiche sismiche della Casa di Riposo se non erro dall’Ing. Cerini. La struttura non è e non era antisismica ma non aveva problemi statici. Era stata iscritta nell’elenco degli immobili comunali da adeguare, come le due Caserme dei Carabinieri e Vigili del Fuoco, come l’Asilo e il Pesciolino Rosso.

Al tempo l’amministrazione non poteva accendere mutui e non disponeva delle risorse necessarie ad effettuare gli adempimenti per rendere sicuri gli immobili. Il Governo ha dato priorità alle scuole e quasi tutte sono state adeguate. Diversa è la posizione dell’attuale Amministrazione che dispone di grosse disponibilità finanziarie e può quindi pensare di effettuare le necessarie migliorie.

Spostare gli ospiti in strutture non antisismiche fa pensare che ci siano altri progetti nascosti da tante grida manzoniane. I documenti sono negli uffici o possono essere reperiti in copia dai professionisti che al tempo hanno fatto i rilievi, credo che una copia sia reperibile anche presso il Genio Civile di Arezzo che è ente controllore dei contributi erogati per le migliorie sismiche. Le cose fatte alla chetichella con lo spargimento di notizie menzognere e delatorie, molto spesso nascondono affari poco chiari e quasi sempre contro l’interesse dei cittadini.

Sempre disponibile a un confronto pubblico, io rispondevo immediatamente alle interpellanze della Minoranza in quanto ero spesso a conoscenza dei problemi e, soprattutto, perché non avevo nulla da nascondere. Ma questo pare che ai cittadini poco importi. In democrazia ogni popolo ha il governo che si merita.”